A- A+
Cronache

Gentile direttore,

voi giornalisti della carta stampata non potreste dire una parola amichevole a certi colleghi della televisione, affinché non si tuffino con tanto ardore su vicende di cronaca nera come se fossero squisite torte al cioccolato? Qualche scrupolo in più, e un po' di moderazione, non guasterebbero davvero. Una sorta di corazza dovuta forse all'abitudine, salva per fortuna tante persone (medici, giudici, guardie carcerarie, ecc.), che in qualche modo sono costrette a venire a contatto col dolore altrui, dall'esserne troppo coinvolte emotivamente.

La loro esistenza altrimenti diventerebbe assai difficile e forse non potrebbero neppure svolgere bene il loro compito. Penso che la stessa cosa avvenga per i giornalisti che fanno necessaria informazione su fatti di guerra o di cronaca nera. Ci sono però dei giornalisti che la corazza se la fanno senza che ce ne sia bisogno. Adesso il cibo succulento per ore e ore di trasmissioni cosiddette di approfondimento, ma in realtà di sguazzamento nelle tragedie altrui, è nuovamente l’assassinio della tredicenne di Brembate di Sopra. Non raccontano solo che è stata uccisa, ma anche “come è stata uccisa”, “come è stata seviziata”, e fanno belle ricostruzioni ricorrendo a disegni o addirittura ad attori come se fossero le puntate di una soap opera.

L’assassino che insegue, la ragazzina che fugge strillando, coltelli, mutandine... che bisogno c’è? Ovviamente ho visto solo l’inizio di questa o quella trasmissione, giacché ho sempre cambiato canale, ma alle volte basta un minuto di visione e di ascolto per disgustarti. Come dimenticare la domanda profonda di un conduttore televisivo, riguardo ad un’altra ragazzina uccisa: "L'ha violentata subito o dopo ore?". Io sono certo, caro direttore, che se le vittime innocenti potessero parlare, direbbero: "Ricordateci pure nel silenzio dei vostri pensieri, ma non fate rumore. Il chiasso ci disturba. Lasciateci in pace".

Renato Pierri

Tags:
vittimecronaca nera
in evidenza
Chiara Ferragni: look audace al concerto di Fedez. Foto

"E' il mio corpo, la mia scelta"

Chiara Ferragni: look audace al concerto di Fedez. Foto

i più visti
in vetrina
Scatti d'Affari EssilorLuxottica e Meta: ecco i nuovi Smart Glasses Ray-Ban Stories

Scatti d'Affari
EssilorLuxottica e Meta: ecco i nuovi Smart Glasses Ray-Ban Stories





casa, immobiliare
motori
Renault elettrifica la gamma commerciale con Kangoo van e-tech

Renault elettrifica la gamma commerciale con Kangoo van e-tech


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.