A- A+
Cronache
Sochi, alle Olimpiadi WC doppi

Due WC per ogni bagno. E' la bizzarra decisione degli architetti che hanno studiato i bagni degli impianti olimpici di Sochi, quanto meno quelli del Biathlon Centre. La foto fa il giro del web. Centinaia di migliaia di condivisioni sui social network. C'è chi manifesta il proprio divertimento per un'immagine che suscita incredulità ma c'è anche chi parla di corruzione. Il blogger dissidente Alexei Navalny si chiede dove siano finiti i 50 miliardi di dollari a disposizione. Quel che è certo è l'imbarazzo di tutti gli uomini che avranno bisogno della toilette... 

C'è anche chi ha parlato di discriminazione in merito alel leggi anti-gay ma in realtà potrebbe non essere un errore. In Siberia ci sono molti esempi di toilette di questo genere. Stessa cosa anche nei bagni dell'Università di Kazan, in Tatarstan.

 

Tags:
sochiolimpiadiwc
in evidenza
Incendi in California, distrutti oltre 200 acri di foreste

Politica

Incendi in California, distrutti oltre 200 acri di foreste

i più visti
in vetrina
Pasta Garofalo, il pastificio presenta il suo primo Report di Sostenibilità

Pasta Garofalo, il pastificio presenta il suo primo Report di Sostenibilità





casa, immobiliare
motori
La rivoluzione elettrica di Mercedes Benz

La rivoluzione elettrica di Mercedes Benz


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.