A- A+
Culture
I ritratti di Cartier-Bresson in una grande mostra all’UniCredit Pavilion

Cartier-Bresson, Man Ray, Nadar, Gursky: sono alcuni dei fotografi ritrattisti in mostra all’UniCredit Pavilion

 

Cartier-Bresson, Man Ray e altri grandi della storia della fotografia sono gli autori degli scatti che compongono la mostra “Look at Me! Da Nadar a Gursky: i ritratti nella Collezione d'Arte UniCredit”, all’UniCredit Pavilion di Milano dal 20 dicembre al 29 gennaio. La mostra presenta una raccolta di alcune delle più rappresentative opere provenienti dalle collezioni d’Arte UniCredit in Austria, Germania e Italia. Per la prima volta in Italia, grazie alla collaborazione tra le tre banche del Gruppo, sarà esposta una selezione esclusivamente incentrata sulla fotografia, tecnica che caratterizza sin dall’inizio l'intero progetto collezionistico annoverando così oltre 4.000 foto storiche e contemporanee.

 

 

La grande fotografia all'UniCredit Pavillon

 

 

 

Come lo scorso anno con “Lo Sguardo di…” e le istallazioni interattive di Miguel Chevalier “Onde Pixel”, UniCredit Pavilion propone quale oggetto di indagine la persona e il suo rapporto con l’arte. L’esposizione vuole suggerire una lettura del mondo come teatro nel quale ognuno, prima o poi, chiede di essere attore e non solo spettatore, di essere guardato oltre che di guardare. “Look at me!” diventa allora il richiamo del fotografo a guardare in macchina, ma anche la richiesta del soggetto di diventare protagonista dell’immagine.

 

 

Le sei sezioni della mostra all'UniCredit Pavillon

 

 

 

Concepita come una panoramica da fine '800 ai giorni nostri, la rassegna è composta da 170 opere ed è articolata sui tre livelli di UniCredit Pavilion, proponendo una narrazione in sei sezioni tematiche. A piano terra, le sezioni “Il volto della società” e “L'individuo e la massa” prendono in esame il rapporto tra la figura e l'ambiente circostante, considerato nelle sue differenti forme di apparizione e di influenza sul singolo. Qui sono esposte, tra le altre, opere di Cartier-Bresson, Weegee e Ghirri.

 

 

Una galleria di artisti del Ventesimo secolo

 

 

 

Sulla Passerella dell’Arte, “L'artista come modello” e “Hall of fame” mostrano una galleria di ritratti di artisti del XX secolo, di politici, intellettuali e affrontano il tema della rappresentazione della celebrità e delle retoriche a essa collegate. Tra questi si possono ammirare lavori di Nadar, Man Ray, Catalano e Marclay. All’interno della Green House, infine, “Il ritratto del corpo” e “La messa in scena” presentano ritratti in studio e in posa che raccontano una società, spesso la medesima dei ritratti rubati in strada, che mira a inventare o reinventare il volto, la persona o il mondo che la circonda. In questa sezione sono esposte le opere di Bellocq, Richter, Arbus e Probst. La mostra è aperta da martedì a domenica dalle 10 alle 19, biglietti interi 8 €, ridotti 6€, gratuito per i minori di 18 anni. Per info: www.unicreditpavilion.it

Tags:
unicreditunicredit pavilloncartier-bresson
in evidenza
Messi il Re Mida del calcio 110 milioni per tre anni al PSG

Neymar superato da Leo

Messi il Re Mida del calcio
110 milioni per tre anni al PSG

i più visti
in vetrina
Bollette Luce e Gas, in arrivo i rincari d’autunno: ecco come difendersi

Bollette Luce e Gas, in arrivo i rincari d’autunno: ecco come difendersi


casa, immobiliare
motori
La nuova Peugeot 308 diventa premium

La nuova Peugeot 308 diventa premium


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.