A- A+
Culture
Leggere Foucault per capire Magritte. I surrealisti in mostra

"Ceci un'est pas une pipe. Leggere Foucault per capire Magritte" è un saggio di Michel Foucault (stampato per la prima volta in Italia nel 1973 e poi nel 1988) molto utile per chi vuole capire l'opera del pittore belga. Foucault ne spiega le implicazioni filosofiche, che superano il principio cardine della pittura classica: il legame fra verosimiglianza e rappresentazione per cui "dipingere è affermare". Come "Questo non è una pipa" il segno non è mai la cosa. La pittura si libera così dal verosimile e dell'esistenza di una realtà oggettiva che l'arte aspira ad imitare.

LA MOSTRA - Leggerlo può essere un modo per avvicinarsi alle opere del pittore. In questo momento alcune sono esposte all'interno della mostra "Joan Miró e i surrealisti. Le forme, i sogni, il potere", promossa e ospitata dal MARTE di Cava de’ Tirreni (Salerno) dal 21 febbraio al 20 giugno 2016.

LE OPERE - In tutto sono 60 le opere esposte: un variegato corpus litografico che porta la firma non solo di Miró ma anche di altri importanti nomi del gruppo surrealista: Giorgio de Chirico, Salvador Dalí, André Masson, Max Ernst, René Magritte, Hans Bellmer, Roberto Sebastián Matta, Wifredo Lam.

Tags:
leggere foucault per capire magrittemostra
in evidenza
Automotive, da ALD la svolta Arrivano nuove soluzioni green

Tra mobilità e sostenibilità

Automotive, da ALD la svolta
Arrivano nuove soluzioni green


in vetrina
Fotovoltaico Plug and Play, ecco la soluzione green contro la crisi energetica

Fotovoltaico Plug and Play, ecco la soluzione green contro la crisi energetica


motori
Nuova smart #1,il domani è già arrivato

Nuova smart #1,il domani è già arrivato

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.