A- A+
Culture
cezanne mele 500

"Le mele", natura morta dipinta fra il 1889 e il 1890 da Paul Cezanne, è stato battuto da Sotheby's a New York per 41,6 milioni di dollari, un terzo più della stima degli esperti, in occasione della prima asta di primavera. Una cifra quasi da record: è infatti il secondo acquisto d'arte più caro dal 2008, ovvero da quando è iniziata la recessione economica.
 
Secondo Bloomberg, all'asta hanno partecipato iscritti provenienti da 35 paesi, soprattutto dall'America Latina e dall'Asia, ma il quadro sarebbe stato acquistato al telefono. Faceva parte della collezione privata dell'imprenditore Alex Lewyt e di sua moglie Elisabetta. Venduta anche "L'Amazone" di Modigliani del 1909, a 25,9 milioni di dollari.

Tags:
meledollaricezannevenduteaste
in evidenza
Ludovica Pagani incanta Cannes Forme mozzafiato e abito Missoni

Il suo look infiamma la Croisette: FOTO

Ludovica Pagani incanta Cannes
Forme mozzafiato e abito Missoni

i più visti
in vetrina
Scatti d'Affari Design Week 2022: per la prima volta le creazioni del lighting designer Entler

Scatti d'Affari
Design Week 2022: per la prima volta le creazioni del lighting designer Entler


casa, immobiliare
motori
Peugeot E-Rifter, il multispazio elettrico adatto a differenti esigenze

Peugeot E-Rifter, il multispazio elettrico adatto a differenti esigenze


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.