A- A+
Culture
Premio Campiello, è polemica. "Quasi un format de Le Iene"

La cerimonia del Campiello è stata terribile, tutto era pensato non per valorizzare la letteratura ma per depotenziarla, come fossero tutti impauriti di annoiarsi a parlare davvero di libri, e così l'intervista allo scrittore era fatta sul format delle iene, a tutti la stessa domanda botta e risposta o tipo ' faccia un urlo liberatorio' ( ma voi vi immaginate Tabucchi o Volponi che fanno un urlo liberatorio? ) poi si annuncia un poeta da riscoprire e Ottavia piccolo legge una sua poesia che alla fine si scopre essere una canzonetta tormentone dell'estate ( despacido) poi Vecchioni fa un remake di sue canzoni con testo che più o meno dice che fatica leggere tutti sti libri, poi canta uno di X factor, poi poi... ah poi omaggio a Cibotto con foto sbagliata, agli autori pochissimo spazio, ai loro libri nulla, tutto era parodia, ma perchè?

Tags:
premio campiellocampiello polemicacampiello iene
in evidenza
La confessione di Francesca Neri "Sono una traditrice seriale"

Guarda la gallery

La confessione di Francesca Neri
"Sono una traditrice seriale"

i più visti
in vetrina
Nexi Debit Premium: una nuova carta di debito esclusiva su rete Visa

Nexi Debit Premium: una nuova carta di debito esclusiva su rete Visa


casa, immobiliare
motori
Nuova Opel Astra, inizia una nuova era

Nuova Opel Astra, inizia una nuova era


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.