A- A+
Culture
Paolo Nespoli rientrato sulla Terra. Si può andare nello spazio pure a 60 anni
Paolo Nespoli

Alle 9,38 di questa mattina Paolo Nespoli è atterrato in Kazakhstan, a poca distanza dal cosmodromo di Bajkonur, dopo 139 giorni in orbita. La navicella russa Soyuz ha riportato sulla Terra l'astronauta dell'Agenzia Spaziale Europea (Esa) e i suoi compagni di equipaggio, l'americano Randy Bresnik (Nasa) e il russo Sergei Ryazansky (Roscosmos) che hanno vissuto per cinque mesi e mezzo nella stazione spaziale ISS. Dalle immagini disponibili si nota subito la notevole difficoltà di Nespoli a riabituarsi alla gravità terrestre dopo un lungo soggiorno in assenza di peso. Come ebbe a dire lo stesso Nespoli prima di partire nel luglio scorso per la missione: è più difficile tornare terrestri che imparare a volare dentro la stazione spaziale, e il rientro con la navetta russa Soyuz è come un frontale tra un  tir e un’utilitaria, e tu sei sull’utilitaria.

Si conclude così la missione Vita –vitalità, innovazione, tecnologia e abilità- dell’Agenzia spaziale italiana  (Asi). Una delle caratteristiche di questa missione è stata il lancio, il 28 luglio in concomitanza con la partenza di Nespoli,  di una applicazione particolare SPAC3, il terzo Paradiso nello spazio sviluppata da Asi ed Esa in collaborazione con la piattaforma di arte contemporanea Ram e Cittadellarte-Fondazione Pistoletto, per sensibilizzare la consapevolezza sulla conservazione della Terra  coinvolgendo il pubblico con l’obiettivo di ispirare le persone a creare un cambiamento responsabile e sostenibile della società.


Come ha ricordato più volte Paolo Nespoli, la Terra vista dalla Stazione spaziale è come una grande nave che viaggia nell’universo, resistente e fragile allo stesso tempo che dobbiamo imparare a gestire con l’attenzione alle sue non illimitate risorse.

Il vasto programma scientifico della missione Vita ha riguardato esperimenti di biologia, monitoraggio dell'ambiente spaziale, scienza dei materiali e dimostrazioni tecnologiche,  fisiologia umana con  particolare attenzione agli effetti della microgravità sull’organismo umano.


Si è conclusa così la terza spedizione dell’astronauta italiano che ha dimostrato che è possibile andare nello spazio  anche a sessant’anni.

Tags:
spazio nespolinespoli atterratonespoli astronautapaolo nespoli
in evidenza
La confessione di Francesca Neri "Sono una traditrice seriale"

Guarda la gallery

La confessione di Francesca Neri
"Sono una traditrice seriale"

i più visti
in vetrina
Nexi Debit Premium: una nuova carta di debito esclusiva su rete Visa

Nexi Debit Premium: una nuova carta di debito esclusiva su rete Visa


casa, immobiliare
motori
Nuova Opel Astra, inizia una nuova era

Nuova Opel Astra, inizia una nuova era


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.