A- A+
Culture
Spazio: osservato campo magnetico nella galassia a 5 mila milioni di anni luce

Spazio: osservato campo magnetico galassia a 5.000 mln anni luce

Un'equipe di astronomi ha osservato il campo magnetico di una galassia situata a 5.000 milioni di anni luce dalla Terra, la piu' lontana sulla quale sia stata condotta una simile ricerca. I risultati sono stati pubblicati oggi su 'Nature Astronomy'. La galassia presenta un campo magnetico "simile per forza e conformazione a quello della Via Lattea", benche' sia di di 5.000 milioni di anni piu' giovane della nostra, indica un comunicato dell'Istituto Dunlap per l'astronomia e l'astrofísica. Gli scienziati ritengono che i campoi magnetici galattici si formino nei primi momenti di vita di una galassia e che rimangano in seguito "relativamente stabili". Secondo l'astronoma Sui Ann Mao, del gruppo di ricerca "Minerca" all'Istituto Max Planck di Radioastronomia, principale autrice dello studio, si tratta di una "scoperta emozionante".

I campi magneticis delle galassie sono "incredibilmente deboles", milioni di volte piu' flebili di quello della Terra, e una teoria scientifica suggerisce che si formino "in modo debole e disordinato per poi, col tempo, venire via rinforzandosi e organizzandosi". Ma questa idea sembra smentita dalla ricerca adesso pubblicata. Il campo magnetico osservato nella lontanissima galassia infatti "non differisce molto da quello che si vede nella nostra Via Lattea e in altre galassie vicine", e pertanto la sua osservazione "e' una prova che il magnetismo galattico compare relativamente subito, invece di crescere lentamente con il passare del tempo". Secondo il professore Bryan Gaensler, dell'Istituto Dulap, coatore dello studio, la scoperta nella lontana galassia postula che "pressocche' ogni corpo celeste e' magnetico", e quindi che "bisogna comprendere il magnetismo per comprendere l'Universo". Lo studio sull'evoluzione dei campi magnetici richiese l'osservazione di galassie poste a distanze diverse dalla Terra, e di eta' diverse. Si tratta di osservazioni difficili da condurre perche' i campi magnetici non sono direttamente visibili ma si individuano dalla cosi' detta "impronta magnetica" che lasciano nella luce quando ne vengono attraversati. La scoperta de del campo magnetico in questa lontanissima galassia e' stata resa possibile dalle apparecchiature dell'Osservatorio astronomico Karl G. Jansky a spettro molto ampio, di Llanuras de San Agustin nel deserto del Nuovo Messico, nel Sud degli Stati Uniti. "Nessuno sa da dove venga il magnetismo cosmico o come si generi - ha notato Gaensler - e adesso abbiamo in mano una chiave importante per risolvere questo mistero".

Tags:
spaziocampo magnetico
in evidenza
Terence Hill lascia Don Matteo Applauso d'addio della troupe

VIDEO

Terence Hill lascia Don Matteo
Applauso d'addio della troupe

i più visti
in vetrina
SPID, tutto ciò che c'è da sapere sull'utile e innovativo sistema informatico

SPID, tutto ciò che c'è da sapere sull'utile e innovativo sistema informatico


casa, immobiliare
motori
Dacia: nuovo restyling per un Duster che va sempre più...SUV

Dacia: nuovo restyling per un Duster che va sempre più...SUV


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.