A- A+
Economia
Crisi senza fine per Adidas: utili in picchiata nei primi 9 mesi (-20,5%)

Niente da fare: per Adidas la crisi sembra irreversebile. Il gruppo tedesco di abbigliamento sportivo ha appena archiviato i primi 9 mesi del 2014 (chiusi al 30 settembre scorso) con utili in picchiata del 20,5% per 635 milioni di euro, mentre le vendite sono rimaste in linea a quota 11,1 miliardi di euro (+0,9%) rispetto allo stesso periodo del precedente esercizio fiscale.

Unica nota positiva, i dati del trimestre che pur evidenziando un calo del 10,8% (pari a -284 milioni di euro), mostrano un rialzo del 6% dei ricavi. Il segno più dimostra dunque che le vendite sono aumentate e che sul risultato ha pesato l'effetto cambio

A pesare particolarmente sui conti del colosso sportivo il pessimo andamento del business legato al golf, precipitato del 35,6% nei tre mesi.

Tornando alle vendite, il risultato è stato positivo in tutti i mercati, fatta eccezione per il Nord America (-1,4%) dove il marchio soffre particolarmente la concorrenza di Nike. Le vendite dei brand del gruppo Adidas e Reebok, sono cresciute rispettivamente del 12,4% e del 6,6%.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
adidastrimestraleutili
i più visti
in evidenza
Premio Mario Unnia, la cerimonia a Palazzo Mezzanotte

Scatti d'Affari

Premio Mario Unnia, la cerimonia a Palazzo Mezzanotte


casa, immobiliare
motori
Alpine svela il nuovo crossover GT 100% elettrico

Alpine svela il nuovo crossover GT 100% elettrico

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.