A- A+
Economia
Alitalia, compagnie low cost nel mirino del M5S. Rumors

Un ddl per togliere ai vettori che non versano le tasse in Italia gli aiuti che hanno sfavorito l’ex compagnia di bandiera

Le compagnie low cost finiscono nel mirino del Movimento Cinque Stelle. Un ddl presentato dai grillini e che prevede la delega al governo in materia di riordino del trasporto aereo, mira infatti a far luce sugli aiuti concessi a quei vettori che non versano, o lo fanno in minima parte, le tasse in Italia. La notizia che trapela dalle Aule parlamentari va letta, confermano i rumors, in chiave Alitalia.

Secondo il Messaggero, infatti, gli aiuti accordati e concessi alle compagnie low cost, hanno penalizzato fortemente Alitalia, ancora in attesa di conoscere il suo destino. L’obiettivo è dunque riequilibrare l’assetto del trasporto aereo, a discapito dei vettori a basso costo. Il ddl dovrebbe arrivare in Aula entro il 19 febbraio.

Commenti
    Tags:
    alitaliam5scompagnie low cost
    Loading...
    i più visti

    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    L'Arma deri Carabinieri arruola 52 Nissan Leaf

    L'Arma deri Carabinieri arruola 52 Nissan Leaf

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2020 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.