A- A+
Economia
Bruxelles in aiuto delle banche Ue. Verso l'ok alla rete d bad bank nazionali

L’obiettivo è quello di aiutare le banche a liberarsi dei Non performing loan (i crediti deteriorati, npl), permettendo così agli istituti di continuare a finanziare le imprese sane. Mentre si avvicina la fine delle moratorie sui crediti, Bruxelles prova a correr ai ripari di fronte alla prospettiva della recessione in arrivo che porterà in dote un’ondata di crediti deteriorati nell’economia e così si prepara ad accendere la luce verde alla creazione di band bank nazionali.

Secondo il Corriere della Sera, la Commissione Ue sarebbe orientata infatti ad una proposta "per varare bad bank nazionali, finanziate dagli Stati — e anche un network di bad bank a livello europeo — per affrontare il problema dei futuri fallimenti causati dalla crisi da Covid-19 e quindi dei crediti deteriorati che ne conseguiranno”. Veicoli che acquistano sul mercato gli npl dalle banche in crisi come già avviene in Italia con Amco, la ex Sga guidata da Marina Natale che ha rilevato gli npl di PopBari, Carige, Mps, Creval ed è oggi uno tra i principali operatori del settore.

Loading...
Commenti
    Tags:
    bad bank europeecommissione europea
    Loading...
    i più visti

    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Renault svela la R5 Prototype

    Renault svela la R5 Prototype

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2020 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.