A- A+
Economia
Enel, il Tesoro ha venduto. Incassati 2,2 miliardi

Detto fatto. Come annunciato ieri sera, stamattina prima dell'apertura dei mercati il Ministero dell'Economia ha comunicato l'avvenuta vendita di oltre 540milioni di azioni ordinarie Enel, corrispondenti a circa il 5,74% del capitale della gruppo elettrico. L'incasso è di circa 2,2 miliardi di euro.

La partecipazione del Mef scende così dal 31,24% al 25,50% circa del capitale, sotto la soglia fatidica del 30% che espone ora la società a possibili scalate.

All'operazione ha lavorato un pool di quattro banche (Goldman Sachs, Bofa Merril Lynch, Mediobanca e Unicredit) optando per un bookbulding accelerato, ovvero scegliendo un gruppo di investitori disponibili a comprare il titolo a un determinato prezzo, che in questo caso non doveva essere inferiore ai 4 euro ad azione.

Il titolo del colosso elettrico cede lo 0,44% dopo il collocamento del 5,74% del capitale portato a termine dal Tesoro.

Tags:
eneltesorovenditaquotemefopa
i più visti
in evidenza
Energia e misurabilità ESG Svolta nel libro di Dal Fabbro

Transizione green

Energia e misurabilità ESG
Svolta nel libro di Dal Fabbro


casa, immobiliare
motori
Ford Bronco sbarca in Europa

Ford Bronco sbarca in Europa

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.