A- A+
Economia
Fca e Ferrari non sgommano ancora
LaPresse

Fca e Ferrari senza Marchionne. Non bene, anzi non benissimo a giudicare dall'andamento del titolo in Borsa. In queste 2 settimane l’azione del Lingotto ha perso oltre l’11% (a 14,6 euro) e quella della Rossa più del 10% (a 107,8 euro).

Eppure, i rumors intorno al Lingotto sembrano concordare nella falsa partenza del gruppo oggi affidato alle cure dell'inglese Mike Manley in FCA (il maltese Louis Camilleri in Ferrari). Fca, si legge su Milano Finanza, non avrebbe insomma ingranato la marcia giusta all'indomani della scomparsa del manager italo-canadese. 

In particolare il Lingotto starebbe ancora pagando la seduta del 25 luglio, quando l’azione in poche ore ha perso più del 15% in scia alla diffusione dei conti semestrali che contenevano una revisione al ribasso delle stime sul 2018. Dinamica analoga anche in casa Ferrari.

Tags:
fcaferrari
Loading...
i più visti
in evidenza
Vasco si gode l'estate a Rimini Ma con qualche chilo di troppo...

Spettacoli

Vasco si gode l'estate a Rimini
Ma con qualche chilo di troppo...


Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

casa, immobiliare
motori
Il Presidente Mattarella al volante della nuova Fiat 500 Elettrica

Il Presidente Mattarella al volante della nuova Fiat 500 Elettrica

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2020 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.