A- A+
Economia
Generali Italia-Google: accordo sul cloud parte dall’Italia

Un nuovo laboratorio Generali – Google, con sede all’Innovation Park del Leone, unirà le competenze e la tecnologia delle due aziende, attraverso l’incontro di esperti e un intenso programma di formazione sulle nuove tecnologie e competenze del futuro. Tra le priorità dell’accordo, la gestione dei servizi di mobilità connessi a supporto della piattaforma paneuropea della mobilità del Gruppo Generali che parte dall’Italia.

Generali Italia e Google annunciano oggi una partnership strategica basata sul cloud per lo sviluppo di prodotti e servizi personalizzati, l’evoluzione della tecnologia digitale a supporto delle reti e la trasformazione del modello di interazione con il cliente – retail e corporate – per garantire eccellenza e qualità del servizio. L’accordo, che fa leva sulla tecnologia innovativa e i servizi avanzati del cloud di Google, prevede tre aree di intervento prioritarie:

  1. Nuove soluzioni e servizi digitali personalizzati e connessi per la mobilità. Proprio dall’Italia, infatti, prenderà il via la piattaforma paneuropea del Gruppo Generali, per la gestione dei servizi di mobilità connessi, che fa leva sulla forte expertise di Generali Italia maturata nell’ambito dell’Internet of Things.
  2. Strumenti innovativi e capacità avanzate per personalizzare l’offerta retail e corporate e per supportare l’evoluzione del rapporto tra cliente e agente.
  3. Miglior servizio al cliente, ad esempio con la gestione dei processi sempre più rapida e accurata grazie all’uso del machine learning reso disponibile dalle piattaforme di Google Cloud.

Per rispondere a questi obiettivi e accelerare sul percorso di costante innovazione, all’interno dell’Innovation Park di Mogliano Veneto aprirà un laboratorio in cui personale qualificato di Google, riconosciuto come uno dei leader globali nella fornitura di servizi cloud sicuri, aperti, intelligenti e trasformativi, affiancherà gli esperti di Generali Italia nell’ideazione e industrializzazione di prodotti e servizi innovativi.

La partnership prevede anche un intenso programma di formazione sulle nuove tecnologie e competenze del futuro, come intelligenza artificiale e machine learning, accelerando così il percorso di cultura del cambiamento intrapreso da Generali Italia. Nel prossimo triennio, la Compagnia prevede l’aumento del 30% in formazione su questi ambiti.

“Con questa partnership acceleriamo sul nostro piano strategico per essere Partner di Vita delle persone nei momenti rilevanti: famiglia, benessere, lavoro e mobilità”, ha dichiarato Marco Sesana, Country Manager & CEO Generali Italia e Global Business Lines. “Insieme a Google, unendo le reciproche competenze, svilupperemo soluzioni assicurative con servizi innovativi e tecnologicamente avanzati. Vogliamo così rendere eccellente e personalizzata l’esperienza dei nostri clienti retail e corporate delle Global Business Lines”.

"Generali è all'avanguardia nella trasformazione del settore assicurativo in Italia e in Europa e siamo orgogliosi di essere parte di questo percorso”, ha detto Thomas Kurian, CEO di Google Cloud. “Lavorando insieme per risolvere problemi di business utilizzando gli strumenti di collaborazione intelligente e le funzionalità all'avanguardia del machine learning di Google, stiamo aiutando Generali a velocizzare lo sviluppo di prodotti e servizi innovativi e a migliorare le relazioni con i clienti."

Fabio Fregi, Country Manager di Google Cloud per l’Italia ha aggiunto: “La partnership che con Generali prende il via dall'Italia per estendersi a livello globale dimostra la capacità di creare, nel nostro paese, sinergie di successo che grazie alla tecnologia permettono di trasformare industrie tradizionali come il mondo assicurativo. L'accesso all'avanzata infrastruttura cloud di Google, servizi di machine learning all'avanguardia e strumenti di collaborazione intelligenti abiliteranno lo sviluppo di prodotti innovativi, come parte di un più ampio processo di digitalizzazione del Gruppo Generali. Siamo felici di intraprendere insieme questo percorso”.

Francesco Bardelli, Ceo di Generali Jeniot e Chief Business Transformation Officer di Generali Italia, ha fatto sapere: “In Generali stiamo ridisegnando il modo di fare assicurazione e di offrire servizi ai clienti: oltre a protezione e sicurezza intendiamo offrire ai clienti più servizi di prevenzione e assistenza, e insieme alla Rete distributiva, una nuova modalità di interazione basata su immediatezza e semplicità. Forti della nostra expertise negli advanced analytics e nella connected insurance, testimoniata dalla recente nascita della società Generali Jeniot, oggi attraverso questa partnership acceleriamo ulteriormente nello sviluppo di servizi innovativi e nella costruzione di nuovi ecosistemi”.

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    generali italiaconnected insuranceadvanced analyticsgenerali jeniotgoogle cloud per l’italiapartnership google generaligenerali partner di vitamarco sesanaintelligenza artificialemachine learningservizi assicurativi digitaliiotinternet of thingspiattaforma paneuropea mobilità generali
    i più visti
    in evidenza
    Premio Mario Unnia, la cerimonia a Palazzo Mezzanotte

    Scatti d'Affari

    Premio Mario Unnia, la cerimonia a Palazzo Mezzanotte


    casa, immobiliare
    motori
    Alpine svela il nuovo crossover GT 100% elettrico

    Alpine svela il nuovo crossover GT 100% elettrico

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.