A- A+
Economia
Imprese: fallisce la storica Rifle, "Covid colpo di grazia"

Il marchio Rifle, storica azienda fiorentina di jeans, è giunto al capolinea. L'azienda, con sede a Barberino del Mugello, fondata nel 1958 dalla famiglia Fratini, è stata dichiarata fallita dal tribunale di Firenze. Un brutto colpo per l'immagine della moda italiana nel mondo e per l'economia, non soltanto locale: Rifle, griffe conosciutissima che ha vestito negli anni d'oro intere generazioni, conta complessivamente 96 dipendenti, impiegati nella sede centrale di Barberino e nei negozi sparsi nella penisola. La crisi del marchio si era fatta sentire ormai da anni. Nel 2017 avevano fatto ingresso nella società fondi esteri, nella speranza di portare nuova linfa al brand, accompagnato anche dai più giovani della famiglia Fratini. Ma la risalita non è riuscita, e la pandemia che ha bloccato i mercati ha dato il colpo di grazia a una situazione già compromessa. 

Commenti
    Tags:
    riflerifle fallimento




    
    in evidenza
    La scollatura a V di Elodie incanta il Festival di Cannes 2024

    Guarda le foto

    La scollatura a V di Elodie incanta il Festival di Cannes 2024


    motori
    Toyota, lancia il programma “Tech School per i Meccanici del Futuro”

    Toyota, lancia il programma “Tech School per i Meccanici del Futuro”

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.