A- A+
Economia

Sono stati anticipati i consigli di sorveglianza e di gestione di Intesa Sanpaolo sull’uscita del consigliere delegato Enrico Cucchiani. Per la sua sostituzione è già pronta la soluzione interna con la nomina del direttore generale vicario e responsabile della Banca dei Territori, Carlo Messina. L’accelerazione sulle dimissioni del manager, inizialmente attese martedì primo ottobre, data della convocazione originaria dei due board, è dovuta con buona probabilità alla necessità di dare stabilità alla prima banca italiana, dopo giorni di voci e fibrillazioni, e vista di giornate difficili per il mercato già scosso dalla crisi di governo. Cucchiani, 63 anni, milanese, bocconiano con master a Stanford, è entrato in Intesa Sanpaolo poco meno un anno e mezzo fa al posto di Corrado Passera entrato da ministro dello Sviluppo nel governo Monti. L’insoddisfazione dei soci per l’operato dell’ex numero uno in Italia di Allianz sarebbe dovuta a una perdita di efficienza del gruppo e alla conflittualità interna al management.

Tags:
cucchianiintesa san paolo
i più visti
in evidenza
Simest, la qualità a supporto della competitività delle pmi italiane

Esportazioni

Simest, la qualità a supporto della competitività delle pmi italiane


casa, immobiliare
motori
Citroën Ami 100% ëlectric: la rivoluzione della mobilità urbana è in vetrina

Citroën Ami 100% ëlectric: la rivoluzione della mobilità urbana è in vetrina

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.