A- A+
Economia
Lavoratore licenziato, "caso non chiuso".Il ministro Orlando richiama Mittal
(fonte Lapresse)

 "Il caso non è chiuso. Scriverò all'azienda per farmi dare altre spiegazioni". Lo ha detto il ministro del Lavoro Andrea Orlando ospite del Caffè della Domenica di Maria Latella su Radio 24 a proposito del lavoratore licenziato da Arcelor Mittal. "Credo sia giusto che l'azienda spieghi quali sono le ragioni, qual è la strategia", ha proseguito Orlando, "perchè è stato mandato l'atto con cui è stato licenziato il lavoratore, ma questo non spiega molto delle ragioni che hanno portato a questa decisione. Tra l'altro in un contesto nel quale la tensione sociale è già molto forte".

Subito la riforma degli ammortizzatori sociali. Secondo il ministro c'è il concreto rischio che "la perdita di posti di lavoro si possa realizzare di piu' nelle imprese che non hanno ammortizzatori sociali, come i servizi, il turismo, la cura della persona. C'è l'esigenza di allargare il sistema degli ammortizzatori sociali - ha quindi aggiunt - per affrontare questa fase traumatica".

Sul Recovery, "la questione non è stata ancora discussa in consiglio dei ministri e al momento non ho notizie che vadano in questa direzione. Può darsi", ha risposto il ministro Dem ad una domanda sulla regia del Recovery che, secondo quanto riportato oggi da La Stampa, sarebbe composta dai ministri tecnici e dal solo ministro Roberto Speranza tra i politici responsabili dei dicasteri.

Sulle elezioni romane, invece, "c'è una discussione in corso credo che ci siano anche soluzioni forti. Credo che Letta si sia messo positivamente al lavoro da subito su questo fronte, il Pd sarà in campo". "Il centrosinistra ci sarà in tutte le città e sarà competitivo e credo che avremo risultati positivi", ha specificato.

Infine, Orlando ha spiegato che "il famoso episodio turco del Sofa- Gate ha messo in evidenza il fatto che nel mondo in questo momento è in atto quello che gli esperti e studiosi di diritti umani definiscono recessione democratica". "In molti Paesi, anche all'interno dell'Ue, si stanno facendo passi indietro, per questa ragione penso sia giusto tenere sempre alta l'attenzione. La ragione economica non può farci chiudere gli occhi di fronte a questi episodi", ha aggiunto Orlando.

Commenti
    Tags:
    orlando ilva
    Loading...
    Loading...
    i più visti
    in evidenza
    Conte e Lautaro: pace sul ring E Lukaku fa lo speaker. Video

    Inter, torna il sereno

    Conte e Lautaro: pace sul ring
    E Lukaku fa lo speaker. Video


    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Kia presenta la Sportage GT Line 30° Anniversario

    Kia presenta la Sportage GT Line 30° Anniversario

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.