A- A+
Economia
Mps, il caso dell'ex AD Fabrizio Viola: la banca rivuole parte dello stipendio

Mps, ex AD Fabrizio Viola: la banca rivuole indietro parte dello stipendio (725 mila euro)

Il cda di Monte dei Paschi di Siena ha chiesto indietro parte dello stipendio del suo ex amministratore delegato, Fabrizio Viola, come svelato da Repubblica, ma questo “non ha alcuna attinenza con il tema delle azioni di responsabilità”, spiega la banca in una nota.

“La misura”, precisa, “è stata proposta dalle competenti funzioni aziendali, non ha alcuna attinenza con il tema delle azioni di responsabilità, è esclusivamente precauzionale e si è resa necessaria per lo scadere del termine di decadenza contrattualmente previsto”. Nell'articolo si parla di 725mila euro, che sono il pagamento in differita dell'indennità di uscita dell'ex manager. Il contratto prevedeva “clausole di rivalsa”.

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    fabrizio viola cda mpsfabrizio viola mpsfabrizio viola stipendiomps
    i più visti
    in evidenza
    La startup EdilGo guida la ripresa edile in Italia

    Corporate - Il giornale delle imprese

    La startup EdilGo guida la ripresa edile in Italia


    casa, immobiliare
    motori
    Toyota svela la nuova Yaris GR SPORT

    Toyota svela la nuova Yaris GR SPORT

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.