A- A+
Economia
Nasce la newco BF Energy, via al piano investimenti 2021-2023 per 26 milioni
(fonte  pixerpay)

Investimenti per 26 milioni di euro in tre anni e una riduzione delle emissioni in ambiente pari a 10.300 tonnellate di CO2 ogni anno, con un taglio di fonti energetiche fossili misurabile in circa 3.600 TEP (tonnellate equivalenti di petrolio) per anno. È quanto prevede il piano industriale 2021-2023 della Newco “BF Energy Srl” deliberato oggi, dopo un’intensa attività preliminare volta a individuare iniziative di grande mercato. Quattro i segmenti operativi sui quali sono spalmati gli investimenti: nuovi fotovoltaici, revamping, efficientamento energetico e biometano, per una produzione di energia pari a circa 15 GW per anno.

La Newco è frutto dell’accordo di joint venture (la “JV”) sottoscritto tra Graded e Bonifiche Ferraresi la più grande azienda agricola nazionale che fa parte del gruppo agroindustriale quotato sulla Borsa Italiana BF e gestisce circa 8.300 ettari, di cui circa 6.500 di proprietà in Italia.  La JV è stata realizzata attraverso il conferimento di due impianti fotovoltaici per un importo complessivo di 1,380 milioni di euro da parte di Bonifiche Ferraresi, che ha ulteriormente deliberato un aumento di capitale per un importo di 2,070 milioni di euro interamente sottoscritto da Graded. Con questa operazione la società napoletana ha rilevato una partecipazione di maggioranza del 60% del capitale di BF Energy Srl. 

La JV si propone di rappresentare un modello integrato capace di cogliere le opportunità della transizione energetica in agricoltura, valorizzare gli impianti di produzione di energia rinnovabile esistenti, realizzare nuovi impianti, promuovendo l'efficienza energetica nelle filiere e nei processi agricoli, un utilizzo consapevole delle risorse, la mobilità sostenibile attraverso i biocombustibili, e l’economia circolare, attraverso il riutilizzo delle biomasse da scarti agricoli e zootecnici.

Per conseguire tali obiettivi, la JV si avvarrà delle competenze specialistiche di Graded e del network di operatori agricoli di Bonifiche Ferraresi cui verranno proposte operazioni di acquisizione di impianti fotovoltaici e successivi interventi di revamping e, dove possibile, di repowering, anche per impianti che rimangono di proprietà dell’operatore agricolo, nonché di consulenza per permettere di recuperare la performance degli impianti.

Nell’operazione Graded è stata assistita da Alexandre Moscianese (Executive Director), Graziano Novello (Executive Director) e Matteo Castelli (Director) di Sella Corporate & Investment Banking, e da Alfredo Mazzei dello studio Commercialisti e revisori. Bonifiche Ferraresi è stata assistita da Riccardo Bovino (Socio) e Giada Salvini (Senior Associate) di Grimaldi Studio Legale.

 

***

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    energiaagroindustriarinnovabilibonifiche
    i più visti
    in evidenza
    Ciclone al Sud, sole al Nord Il meteo divide l'Italia in due

    Come sarà il weekend

    Ciclone al Sud, sole al Nord
    Il meteo divide l'Italia in due


    casa, immobiliare
    motori
    Nuovo Nissan Townstar, disponibile con motore benzina o 100% elettrico

    Nuovo Nissan Townstar, disponibile con motore benzina o 100% elettrico

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.