Per segnalazioni: corporate@affaritaliani.it
A- A+
Corporate - Il giornale delle imprese
Iren Ambiente, con ATERSIR per la gestione dei rifiuti

Iren Ambiente: concessioni da ATERSIR del valore di €1,3 mld per la gestione dei rifiuti a Parma e Piacenza

La stazione appaltante Agenzia Territoriale dell’Emilia-Romagna per i Servizi Idrici e Rifiuti (ATERSIR) ha stipulato con Iren Ambiente, società controllata da Iren, i contratti per l’affidamento in concessione del servizio pubblico per la gestione dei rifiuti nei bacini territoriali di Parma e di Piacenza. La durata prevista dall'accordo è  di 15 anni, a partire dal primo gennaio 2023.

L’affidamento complessivo delle due concessioni, avvenuto a seguito di gare pubbliche, riguarda 89 Comuni per un ammontare complessivo a base d’asta pari a 1,3 miliardi di euro. I ribassi sulla base di gara presentati da Iren Ambiente permetteranno un risparmio per il territorio di quasi 60 milioni di euro nei 15 anni.

Il bacino territoriale di Parma comprende 43 Comuni per un totale di oltre 425 mila abitanti serviti mentre il bacino territoriale di Piacenza comprende 46 Comuni per un totale di circa 286 mila abitanti serviti. Grazie alla gestione del servizio rifiuti operata da Iren Ambiente negli anni passati, il territorio di Parma ha potuto raggiungere una percentuale di raccolta differenziata dell’80% mentre il territorio di Piacenza del 72%, valori molto superiori alla media nazionale pari al 63%.

Forti dei risultati raggiunti, Iren Ambiente investirà 120 milioni di euro nei 15 anni di durata della concessione per migliorare la qualità del servizio attraverso l’ingresso di nuovi mezzi, anche elettrici, per la raccolta, l’estensione del porta a porta a tutte le frazioni di rifiuto e l’implementazione della tariffazione puntuale.

"Siamo soddisfatti dell'esito delle gare e dell’avvenuta stipula dei contratti, che testimoniano la bontà progettuale dell'offerta di Iren verso il territorio emiliano. Partiamo già da una posizione di eccellenza per le elevate percentuali di recupero e di riciclo raggiunte: con un rinnovato impegno incrementeremo ulteriormente la percentuale di raccolta differenziata, estenderemo la tariffazione puntuale, incentiveremo la riduzione della produzione dei rifiuti, ed il recupero di energia e materia", ha sottolineato l'Amministratore Delegato e Direttore Generale di Iren Gianni Vittorio Armani.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
iren 2023iren ambienteiren atersiriren gestione dei rifiutiiren gianni vittorio armani




Gli Scatti d’Affari

Hisense partecipa alla Milano Design Week 2024: apre Hisense Innovation Marke

Gli Scatti d’Affari

Milano Design Week 2024, IKEA: inaugurata la mostra-evento ‘1st’

Gli Scatti d’Affari

Mattel Creations presenta ‘Barbie x Kartell seating collection’

Gli Scatti d’Affari

Gruppo FS, presentato il progetto 'Stazioni del Territorio'

Gli Scatti d’Affari

IEG, a Rimini la VII edizione di MIR – Live Entertainment Expo

Gli Scatti d’Affari

Fuori Salone: le istallazioni più instagrammabili della Milano Design Week

Gli Scatti d’Affari

Jakala presenta SBAM: la creative agency superpowered

Gli Scatti d’Affari

Acqua Sant’Anna: inaugurata la mostra fotografica 'Acqua-Liquida bellezza'

Gli Scatti d’Affari

LVMH: al via il tour ‘You&ME’ per far scoprire i Mestieri d’Eccellenza

Gli Scatti d’Affari

Fondazione Cariparma conferma la propria crescita con un risultato di €54 mln

Guarda gli altri Scatti

in evidenza
Il "Gioco dell'oca" diventa leghista C'è la casella Stop utero in affitto

Europee/ L'idea di Lancini

Il "Gioco dell'oca" diventa leghista
C'è la casella Stop utero in affitto


motori
Mercedes-Benz Vans e ONOMOTION lanciano la e-cargo per l’ultimo miglio

Mercedes-Benz Vans e ONOMOTION lanciano la e-cargo per l’ultimo miglio

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.