A- A+
Economia
Terna inclusa nel Bloomberg Gender Equality Index 2019

Terna, la società che gestisce la rete di trasmissione elettrica nazionale, è stata inclusa per la prima volta nel Bloomberg Gender Equality Index (GEI).

Il GEI è un indice internazionale che misura le performance aziendali sui temi della parità di genere e la qualità e la trasparenza nella loro rendicontazione pubblica, aspetto decisivo ai fini della valutazione complessiva. 

Per il 2019, Bloomberg ha analizzato oltre 9 mila aziende quotate sui principali mercati finanziari mondiali, includendone nell’indice GEI solo 230 (tre le aziende italiane) appartenenti a i 36 paesi e rappresentative di 10 diversi settori (tra cui energia, industria, utility, finanza).

Terna, unica società elettrica italiana presente nell’indice internazionale promosso dal 2018 da Bloomberg L.P., ha registrato performance di eccellenza a livello globale per quanto riguarda i temi legati alla composizione del board, ai programmi dedicati al lavoro flessibile e al congedo parentale.

“L’inclusione in questo indice internazionale ci rende molto orgogliosi e conferma l’importanza e l’attenzione che l’azienda attribuisce alla parità di genere mettendo in atto azioni concrete e significative per tutte le sue persone. Investire sui lavoratori è alla base della sostenibilità e questo lo stiamo attuando con un crescente impegno di responsabilità che fa leva su programmi di welfare e people care, lanciati a partire dal 2017, che ci hanno consentito di introdurre molteplici iniziative per incontrare i bisogni e le esigenze dei lavoratori e delle loro famiglie, senza discriminazione. Inoltre, sempre da due anni, abbiamo posto in atto una particolare attenzione al bilanciamento delle opportunità di genere nei processi di recruitment e selezione, così come nei processi di valorizzazione interna delle risorse” ha dichiarato Silvia Marinari, Responsabile Risorse Umane, Organizzazione e Affari Generali di Terna.

L’analisi di Bloomberg ha premiato l’impegno nella rendicontazione e la capacità di disclosure dei dati di Terna. La società, infatti, monitora costantemente i principali indicatori di gender equality suggeriti dagli standard GRI-Global Reporting Initiative, insieme a una serie di parametri gestionali, per certificare la parità di trattamento tra uomini e donne confermando quanto sancito dal Codice Etico del Gruppo, ovvero l’assenza di svantaggi per le donne o disparità significative.

Oltre alla presenza nel Bloomberg GEI, Terna è inclusa negli indici internazionali di sostenibilità Dow Jones Sustainability (World e Europe), Euronext (World, Europe e Eurozone), FTSE4Good, STOXX® ESG (Global, Environmental, Social e Governance), STOXX® Low Carbon, ECPI, ESI (Ethibel Sustainability Index), MSCI, United Nations Global Compact (“GC100”).

Commenti
    Tags:
    ternabloomberg gender equality index 2019bloombergelettricitàenergiasostenibilità
    Loading...
    i più visti
    in evidenza
    Da Berlusconi al Grande Fratello L’ironia web è implacabile

    Coronavirus

    Da Berlusconi al Grande Fratello
    L’ironia web è implacabile


    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Ford svela la Nuova Kuga

    Ford svela la Nuova Kuga

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2020 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.