A- A+
Economia
Tim, le stoccate di Gubitosi a Open Fiber.Vivendi pensa a vicepresidente forte

Non esattamente un “caldo” benvenuto. Oggi il Comitato per la Golden Power ha dato il via libera all’ingresso di Macquarie nell’azionariato di Open Fiber, concludendo una partita durata molti mesi che vede, alla fine, il nuovo assetto societario con Cdp Equity al 60% e il fondo australiano al 40%.

Il benvenuto è quello che l’amministratore delegato di Tim, Luigi Gubitosi, ha voluto dare parlando dei bandi per lo sviluppo della connettività nelle aree bianche: “Abbiamo una storica debolezza dei bandi, quello delle aree bianche lo conoscete bene e continua a permanere situazione insostenibile”, ha detto il numero uno dell’ex-Sip come riporta Radiocor. Il riferimento, neanche troppo velato, è proprio a Open Fiber.

Open Fiber 1200 2
 

Non solo: Gubitosi ha poi anche gonfiato il petto, rimarcando il ruolo di Tim nello sviluppo dell’infrastruttura di rete nelle zone bianche. E ha chiesto che nelle gare per le zone grigie e nere (quelle a maggiore redditività) non venga tenuto in conto come unico criterio quello del massimo ribasso, ma si guardi anche allo storico dei partecipanti.

Infine, una chiosa su Dazn: dopo aver pianificato un investimento da 300 milioni a stagione per i prossimi tre anni per assicurarsi i diritti di ritrasmissione, oggi Tim deve difendere una mossa che in realtà non riesce ancora a mostrare appieno il suo potenziale. Si fatica a capire quanti siano i reali spettatori. E spesso la piattaforma ha problemi di affidabilità. Eppure, Gubitosi ha voluto rimarcare che l’investimento è buono e che Dazn sta “recuperando” dopo un periodo di assestamento.

bollorè ape
 

Secondo quanto può riferire Affaritaliani.it, però, queste dichiarazioni non sono soltanto di prammatica, ma nascondono anche l’esigenza dell’amministratore delegato di smentire voci circolate nelle scorse settimane che vorrebbero Vivendi pronta a chiedere la “testa” di Gubitosi a fine anno.

Al momento, i francesi smentiscono, ma alcune voci confermano come si stiano avviando alcune discussioni interne per decidere un eventuale ribilanciamento dei poteri. Ad esempio, una voce insistente (anche se non confermata dagli interessati) è che Vivendi starebbe valutando la possibilità di chiedere un vicepresidente con deleghe operative. Al momento fonti vicine a Tim e Vivendi smentiscono qualsiasi tentativo di avvicendamento, ma nessuna certezza è incrollabile.

(Segue...)

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    timtelecomluigi gubitosiopen fiberritardi aree bianche gubitosi tim
    i più visti
    in evidenza
    CDP, ospitato FiCS a Roma Gorno Tempini: “Agire come sistema unico”

    Corporate - Il giornale delle imprese

    CDP, ospitato FiCS a Roma
    Gorno Tempini: “Agire come sistema unico”


    casa, immobiliare
    motori
    Peugeot: la filosofia della guida elettrica

    Peugeot: la filosofia della guida elettrica

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.