A- A+
Economia
Tiscali contro Open Fiber: scontro in vista all'Antitrust

Tiscali va allo scontro contro Open Fiber, la società pubblica incaricata di portare la banda larga negli angoli più remoti d'Italia. L'azienda fondata da Renato Soru contesa i disservizi nell'allaccio dei clienti che hanno scelto la fibra, sia a Cagliari sia a Milano. Il teatro dello scontro, si legge sul Sole 24 Ore oggi, dovrebbe essere proprio l'Antitrust.

Nel dettaglio, la società sarda, starebbe predisponendo un esposto all'autorità presieduta da Giovanni Pitruzzella contro pratiche concorrenziali scorrette. Sotto accusa ci sarebbero soprattutto le mancate attivazioni tra giugno e settembre, da parte di Open-Fiber, ma anche alcuni disservizi nella fornitura di informazioni.

La società Tlc aveva richiesto in particolare a Open Fiber, mille attivazioni settimanali solo a Milano. Un'attività che però sarebbe stata attesa solo in una misura del 50%. Troppo poco per Tiscali, che a questo punto ha deciso di alzare il livello dello scontro.

LA PRECISAZIONE DI OPEN FIBER

Con riferimento alle recenti notizie di esposti all’Antitrust (effettuati o annunciati)  contro Open Fiber da parte di Fastweb e Tiscali, Open Fiber precisa quanto segue:
 
L’offerta di Open Fiber è stata lanciata solo nel corso del 2017. Troviamo sorprendente che venga ventilato un presunto abuso di posizione dominante nei confronti di un operatore nuovo entrante (ricordiamo che Fastweb è impegnata nella realizzazione di una rete in fibra nell’ambito del progetto Flash Fiber con Tim). Open Fiber è un wholesaler che opera su base non discriminatoria per fornire la stessa qualità di servizio a tutti i suoi partner commerciali.
 
Riteniamo strumentali gli attacchi di Fasweb e Tiscali. In particolare la tempistica coincide con le divergenze riscontrate sui tavoli negoziali in essere con entrambi gli operatori.
 
Appare sorprendente il riferimento di Tiscali ad eventi che si riferiscono alla scorsa estate e che sono attualmente risolti e gestiti di concerto con la stessa Tiscali. Il sovraccarico di ordini c'è stato durante i mesi estivi dello scorso anno - segno peraltro di un significativo e positivo interesse di mercato per l’offerta in fibra. Per quanto riguarda Tiscali il sovraccarico è stato causato da una mancata pianificazione della stessa Tiscali che ha presentato ordini su Milano e Cagliari in modo massivo e non lineare, con una distribuzione diversa rispetto ai volumi concordati. 

La nota di commento di Tiscali
 
“In merito alla precisazione di Open Fiber emessa oggi, Tiscali smentisce di voler in alcun modo “indebolire la credibilità di Open Fiber e quindi di ostacolare l’affermazione sul mercato di un operatore alternativo” al quale ha infatti accordato il suo sostegno fin dall’avvio.

Conferma inoltre di considerare la partnership con Open Fiber strategica e che le proprie azioni sono volte a tutelare Tiscali e porsi in condizione di eseguire una più efficiente azione commerciale sul servizio in fibra, che ad oggi è difficile realizzare e, conseguentemente, rafforzare Open Fiber nel suo fondamentale ruolo di operatore alternativo”.

 
I volumi delle giacenze sono oggi fisiologici e comunque non esclusivamente imputabili ad Open Fiber 
 
Il tenore e la contestualità degli attacchi fanno supporre un tentativo di indebolire la credibilità di Open Fiber e quindi di ostacolare l’affermazione sul mercato di un operatore alternativo. Open Fiber sta valutando di tutelarsi nelle sedi opportune rispetto a questi attacchi infondati e strumentali rispetto alle trattative commerciali in corso.
Commenti
    Tags:
    tiscaliopen fiber
    i più visti
    in evidenza
    Chiara Ferragni e tata Rosalba Incredibile stipendio per la nanny

    Spettacoli

    Chiara Ferragni e tata Rosalba
    Incredibile stipendio per la nanny


    casa, immobiliare
    motori
    A luglio i motociclisti italiani in sella per 14mila ore e quasi 8mila km

    A luglio i motociclisti italiani in sella per 14mila ore e quasi 8mila km

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.