A- A+
Economia

Un anno e otto mesi per ricettazione a Marco Tronchetti Provera, attuale presidente e amministratore delegato della Pirelli, manager ora condannato dal Tribunale di Milano nel processo sul caso Kroll. La sentenza emessa dal giudice Anna Calabi nei confronti del numero uno del colosso degli pneumatici fa riferimento al periodo in cui era però anche alla guida di Telecom Italia e rientra in uno dei filoni di inchiesta sui cosiddetti dossier illegali.

Il processo era in relazione a un cd di dati, considerato frutto dell'hackeraggio all'agenzia di investigazione internazionale Kroll. I dati contenuti nel cd, stando alla ricostruzione dell'accusa, furono prelevati all'epoca della battaglia per il controllo di Brasil Telecom, con un'operazione di hackeraggio realizzata nel 2004 in Brasile. I file e i dati, "sarebbero stati illegalmente intercettati e poi sottratti alla Kroll" e Tronchetti Provera sarebbe stato informato della natura di tali dati da Giuliano Tavaroli, che all'epoca dei fatti era il capo della security di Telecom Italia. Il procuratore aggiunto di Milano, Alfredo Robledo, aveva chiesto per il manager una condanna a due anni e il pagamento di una multa di 5mila euro.

Il tribunale di Milano ha condannato Tronchetti Provera anche a pagare una provvisionale di 900mila euro a Telecom Italia, che si era costituita parte civile nei confronti del manager chiedendo 6 milioni di euro per i danni d'immagine. Inoltre, il tribunale ha stabilito una provvisionale di 400mila euro da corrispondere a Carla Cico, ex numero uno di Brasil Telecom che aveva chiesto 1,8 milioni.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
tronchettitelecompirelli
i più visti
in evidenza
Addio al padre della giacca decostruita e maestro di Armani

Nino Cerruti

Addio al padre della giacca decostruita e maestro di Armani


casa, immobiliare
motori
Tokyo Auto Salon 2022: Toyota punta sul motorsport

Tokyo Auto Salon 2022: Toyota punta sul motorsport

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.