A- A+
Economia
UniCredit, addio al cassiere. Le filiali vendono anche elettrodomestici

di Andrea Deugeni
twitter
@andreadeugeni

"Finalmente possiamo passare per la banca da una fase di austerity, per usare una parola che va tanto di moda oggi, a una di crescita". Esordisce così Federico Ghizzoni, amministratore delegato di UniCredit, durante la conferenza stampa al Palaolimpico Torino per presentare il progetto Open della rete italiana, evento a cui Affaritaliani.it era presente. Un progetto che, giunto al termine di una complessa fase di riorganizzazione iniziata nel 2010 "consentirà ora alla banca di approcciarsi al cliente con un nuovo modello di servizio. Sistema che prevede una perfetta integrazione della rete fisica, ancora con una presenza importante sul territorio grazie alle 3.100 filiali, con i forti driver di crescita dei canali web-banking, mobile banking e Atm evoluti".

Sparisce il cassiere, il tradizionale bancario diventa un superconsulente che vende anche elettrodomestici, case, tablet, scooter e bici e che lavora anche di sabatoguarda il video qui sotto per capire come funzioneranno le filiali di UniCredit Banca in Italia. 

Tags:
unicreditopenfiliali
i più visti
in evidenza
Arriva l'aria polare dalla Svezia Fine maggio brividi. Previsioni

Meteo

Arriva l'aria polare dalla Svezia
Fine maggio brividi. Previsioni


casa, immobiliare
motori
DS Automobiles svela le sue Edizioni Limitate

DS Automobiles svela le sue Edizioni Limitate

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.