A- A+
Spettacoli
Affari Tuoi, direttore Rai 1: "Solidarietà a Insinna, ma sue parole offensive". INSINNA E I FUORIONDA: CAOS

Affari Tuoi, direttore Rai 1 Andrea Fabiano: "Solidarietà a Insinna, ma sue parole offensive"


"Solidarietà totale, umana e professionale, a @insinnaflavio #INSINNA" e poi "E' ovvio che la solidarietà non è per le parole che si sono sentite e per le parole offensive riferite alla concorrente, ci mancherebbe". Con questi due tweet, in quest'ordine, il direttore di Rai1 Andrea Fabiano è intervenuto oggi sul suo account Twitter sulla vicenda dei commenti, fuori trasmissione, di Flavio INSINNA, a proposito di una concorrente di una puntata di 'Affari Tuoi'. Commenti registrati da qualcuno che li ha poi fatti pervenire a 'Striscia la notizia' che li ha mandati in onda.


Striscia la notizia, fuorionda di Flavio Insinna ad Affari Tuoi 

 

Spunta il fuorionda shock di Flavio Insinna in cui insulta i concorrenti. A svelare la “gentilezza di Flavio Insinna” è Striscia la Notizia nella puntata andata in onda ieri 23 maggio 2017.

Il servizio di Striscia la Notizia su Flavio Insinna mostra prima una sfuriate del conduttore all’interno dello studio televisivo di Affari Tuoi, il programma dei "pacchi" in onda su Rai 1, ripresa da uno spettatore col telefonino. In quest’occasione Insinna manifesta in maniera poco elegante la sua contrarietà contro il pacco X

Flavio Insinna dice fuorionda: “Fidatevi, senti uno stronzo una volta, la X non ci fa vincere le serate […]. Non mi rompete più i coglioni con ‘sta scatola”. Facciamo affari tuoi, la brucio sta scatola, i pacchi sono 20, la X è una merda di opzione e ora la levo”.

 

Flavio Insinna, fuorionda shock di Striscia la Notizia in cui insulta i concorrenti

 

Successivamente il servizio di Striscia la Notizia su Flavio Insinna manda in onda probabilmente una riunione tenutasi in redazione nella quale Insinna si scaglia contro le scelte dei concorrenti e le modalità di selezione di questi. 

Flavio Insinna dice: “siamo riusciti a prendere degli stronzi, a tutti gli speciali, è il nostro karma che ci segue”

 

Flavio Insinna, fuorionda di Striscia in cui insulta i concorrenti: "Abbiamo preso una nana di merda che non parla"

 

Nel fuorionda di Flavio Insinna mandato in onda da Striscia la Notizia, il conduttore di Affari Tuoi  si scaglia in particolar modo contro la concorrente della Valle d’Aosta.

Flavio Insinna dice: “abbiamo preso una nana di me..a che non parla

E ancora rivolto alla concorrente della Valle d’Aosta Insinna dice: 

“Una nana, una nana ha giocato”, “La si porta di là, la si colpisce al basso ventre e le se dice: ‘tu ora giochi’ perché è Rai 1, non è Val d’Aosta News”,  “Avevamo tutto per fare una buona puntata e abbiamo preso una nana de me..a.”

Iscriviti alla newsletter
Tags:
flavio insinnaflavio insinna striscia la notiziafuorionda insinna striscia la notiziala gentilezza di flavio insinna
in evidenza
La startup EdilGo guida la ripresa edile in Italia

Corporate - Il giornale delle imprese

La startup EdilGo guida la ripresa edile in Italia

i più visti
in vetrina
Luce e Gas, passaggio al Mercato Libero. Abbassalebollette fa chiarezza

Luce e Gas, passaggio al Mercato Libero. Abbassalebollette fa chiarezza


casa, immobiliare
motori
Nuovo Nissan Qashqai si aggiudica le Cinque stelle Euro NCAP 2021

Nuovo Nissan Qashqai si aggiudica le Cinque stelle Euro NCAP 2021


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.