A- A+
Spettacoli
Ascolti Tv Auditel: La7 supera Rete4 ed è la sesta rete più vista in Italia

La7 in crescita esponenziale. Il dibattito politico prima, durante e dopo il voto ha portato a record di contatti la Tv di Cairo Communication, che, nel periodo 4-31/3, fa infatti segnare il 4,25% di share medio (+49% vs 2017) aggiudicandosi il sesto posto assoluto anche nella giornata, davanti a Retequattro (3,99%).

Dak comunicato stampa, si legge che, nella prima settimana del mese (4 -10/3), La7 ottiene il 5,09% di share nelle 24 ore (02.00 – 02.00), risultando il quinto Canale più visto in assoluto davanti anche a Italia1 (4,98%) oltre che Retequattro (3,86%).

 Eccellenti come sempre i risultati in prime time (20.30 – 22.30)  dove con il 5,35% di share medio, (+61% vs 2017) si conferma, per il quinto mese consecutivo, al 6° posto davanti a Retequattro (4,07%).

Numeri che confermano il valore dell’offerta televisiva del Canale, che nel solo mese in oggetto ha contattato ben 37,9 milioni di spettatori, oltre il 66% dell’intera popolazione adulta, ovvero più di 2 adulti su 3".

E il trend positivo investe tutti i programmi della rete. L'informazione, in primis: l’edizione delle 20 del TgLa7 condotta dal direttore Enrico Mentana "ottiene il 5,84% di share medio (+8% vs 2017); il Tg meridiano delle 13.30 conquista il 4,88% di share medio (+24% vs 2017). Da sottolineare inoltre lo straordinario riscontro ottenuto dai cinque appuntamenti con le #maratonementana realizzate nel corso del mese, che hanno portato a risultati da record per una media complessiva del 9,49% di share, con un puntata al 14,27% di share ottenuto grazie alla lunga diretta tra la sera del 4 e il mattino del 5 marzo".

Come già sottolineato da affaritaliani.it, da segnalare il successo straordinario di Otto e Mezzo di Lilli Gruber "che (dal lunedì al venerdì) porta il 7,25% di share medio (+29% vs 2017) con un significativo risultato anche nell’edizione del sabato che si attesta al 5% di share medio (+23% vs 2017).

Forte crescita per diMartedì di Giovanni Floris che al martedì conquista l’8,19% di share medio (+80% vs 2017), mentre al giovedì Piazzapulita di Corrado Formigli si attesta al 6,42% di share medio (+78% vs 2017).

 Ottime le performance del nuovo Propaganda Live di Diego Bianchi che si conferma e cresce in tutto il mese facendo segnare una media del 4,66% di share (+89% rispetto ai venerdì del marzo 2017)".

Anche l'altra scommessa di Cairo, ovvero la trasferta di Massimo Giletti a La7 con il programma Non è l’arena è stata un'idea vincente. A marzo, infatti "fa segnare il 7,05% di share medio (+327% rispetto alle domeniche omologhe dello scorso anno)".

Crescono anche tutti i programmi della giornata: "Omnibus dal lunedì al venerdì realizza il 4,82% di share medio (+35% vs 2017); Coffee Break condotto da Andrea Pancani il 5,41% di share medio (+51% vs 2017); L’Aria che tira L’aria che tira oggi di Myrta Merlino il 7,64% e il 5,77% di share medio (rispettivamente + 47% e + 56% vs 2017).

Trend molto positivo anche per Tagadà condotto da Tiziana Panella che realizza il 3,97% di share medio (+66% vs 2017).

Il comunicato stampa si conclude con il sfronte digital: "sono infatti 4 milioni i browser unici sui siti La7 e app TGla7 (+103% rispetto all’omologo del 2017); mentre sono 46,3 milioni le visualizzazioni sulle piattaforme digital e sui canali YouTube (+167%).

Tags:
ascolti tvauditelgovernola7lilli gruberotto e mezzonon è l'arenamassimo gilettigiovanni florisdimartedì
in evidenza
Fedez e J-Ax, pace fatta "Un regalo per Milano e..."

La riconciliazione

Fedez e J-Ax, pace fatta
"Un regalo per Milano e..."

i più visti
in vetrina
Simest, la qualità a supporto della competitività delle esportazioni italiane

Simest, la qualità a supporto della competitività delle esportazioni italiane


casa, immobiliare
motori
Marco Antonini (Citroen) vince il Ceo For Life Award Italia

Marco Antonini (Citroen) vince il Ceo For Life Award Italia


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.