A- A+
Spettacoli
"Il quarto figlio? Sì, lo voglio". Parola di Michelle Hunziker

"Il quarto figlio? Sì, lo voglio". Parola di Michelle Hunziker che, a margine della presentazione di Striscia la notizia, ha rilasciato una videointervista a Oggi.it, ora anche sul settimanale OGGI in edicola da mercoledì. "Aspetterò che Celeste, l'ultima arrivata, compia almeno due anni. Ho voglia di godermi le mie due bambine che sono ancora piccole. Poi lo farò".

A scalpitare per avere un nuovo bebè è soprattutto suo marito Tomaso Trussardi. E qui Michelle ha svelato un aneddoto molto privato: "Una sera torno a casa da una cena, vado a prendere la pillola anticoncezionale e al suo posto trovo una Zigulì", racconta la conduttrice. Era stato il marito a fare lo scherzo: "Tomaso non vede l'ora di fabbricare una nuova creatura. Che sia maschio o femmina non importa, vuole un altro bambino".

Tags:
michelle hunziker
in evidenza
Consumi, come tagliare la bolletta rispettando l’ambiente

verso un mondo più sostenibile

Consumi, come tagliare la bolletta rispettando l’ambiente

i più visti
in vetrina
Europei: le "Wags" degli Azzurri: qual è la più bella?

Europei: le "Wags" degli Azzurri: qual è la più bella?


casa, immobiliare
motori
Alfa Romeo: Räikkönen certifica la “Giulia GTA”

Alfa Romeo: Räikkönen certifica la “Giulia GTA”


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.