A- A+
Spettacoli
Stadio, Curreri: "Litigai con Lucio Dalla perché era geloso di Vasco"

«Con Lucio Dalla ho avuto un forte litigio quando decisi di fare La faccia delle donne con Vasco. Dalla mi guardò con cattiveria e mi disse: “Ma cosa volete fare, Dalla-De Gregori?”. Era geloso, invidioso, e a mia insaputa volle mettere anche i suoi gorgheggi nel pezzo, per esserci». Gaetano Curreri, vincitore con gli Stadio del 66° Festival di Sanremo si racconta su Oggi.

«Con Dalla ho suonato finché ho potuto, poi un giorno mi sono svegliato e ho capito che aveva ragione Ricky Portera che se n’era andato dagli Stadio perché si sentiva schiacciato da Lucio. Però io sono stato più fortunato di Ricky, avevo Vasco che era lì che aspettava e che continuava a dirmi: “Quand’è che te ne torni a casa?”. Perché casa mia era quella lì».

Curreri racconta anche dell’ultima volta in cui vide Dalla: «Era il 2012 proprio a Sanremo. Io cantavo con Noemi Sono solo parole, lui dirigeva Pierdavide Carone in Nani. Ricordo di averlo visto teso e poi di avere incrociato il suo sguardo sul palco: ho visto che si illuminava mentre cantavo. “Viareggino sei andato alla grande”, mi ha detto. Mi chiamava Viareggino perché diceva che muovo la testa come i pupazzi del carnevale di Viareggio. Quest’anno portando la voce di Lucio sul palco ho esorcizzato quel momento, quell’ultimo saluto. Ma non ho voluto guardarlo, mi sarei emozionato».

Tags:
stadiocurreridallavasco
Loading...

i più visti

casa, immobiliare
motori
Alfa Romeo protagonista della 39esima edizione storica della “1000 Miglia”

Alfa Romeo protagonista della 39esima edizione storica della “1000 Miglia”


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.