A- A+
Esteri
Argentina, nonne Plaza de Mayo, Estela Carlotto incontra il nipote

Estela Carlotto, la donna che ha fondato i diretto il movimento delle Nonne di Plaza de Mayo, ha ritrovato il nipote, tra i bambini rapiti durante la dittatura degli anni 1976-83. Lo ha riferito un parente della donna 83enne, affermando che l'identita' del nipote e' stata confermata dal test genetico. I due si sono incontrati oggi.

Il nipote di Estela Carlotto ha oggi 36 anni. La madre, Laura, fu sequestrata nel corso della "guerra sporca" condotta dalla giunta militare di allora contro esponenti della sinistra e dissidenti. Laura diede alla luce il figlio il 26 giugno 1978 mentre era nelle mani della polizia. Poi venne uccisa e del bimbo, al quale aveva dato il nome Guido (come il nonno, imprenditore italiano), si persero le tracce. Da allora Estela lo ha cercato senza sosta. Oggi Guido, che ha cittadinanza argentina e italiana, si chiama Ignacio Hurban e vive a Olavarria, a circa 350 km da Buenos Aires.

Tags:
argentinaplaza di mayoestela carlottonipote
in evidenza
Dal football americano a Playboy, Sara Blake star bollente. FOTO

E su OnlyFans...

Dal football americano a Playboy, Sara Blake star bollente. FOTO


in vetrina
Finanza agevolata e promozioni, Simest supporta le imprese colpite dalla guerra

Finanza agevolata e promozioni, Simest supporta le imprese colpite dalla guerra


motori
Citroën Ami – 100% ëlectric èprotagonista di “RispettAMI"

Citroën Ami – 100% ëlectric èprotagonista di “RispettAMI"

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.