A- A+
Esteri

Un cooperante italiano di 50 anni, Cesare Tavella, è stato ucciso a colpi di arma da fuoco nel quartiere diplomatico di Dacca, capitale del Bangladesh. Lo rende noto la polizia locale. "Un 50enne è stato raggiunto per tre volte da spari nella zona di Gulshan, nella capitale, oggi pomeriggio", ha affermato un portavoce della polizia di Dacca, Muntashirul Islam. "E' morto dopo essere stato trasportato in ospedale", ha aggiunto. La dinamica dell'uccisione non è ancora chiara. Secondo il portavoce, gli aggressori sono fuggiti a bordo di una motocicletta dopo aver aperto il fuoco. La polizia ha spiegato che Tavella lavorava per la Icco Cooperation, organizzazione che si occupa di cooperazione allo sviluppo e ha uffici in Bangladesh.

L'uomo, trasportato agli 'United Hospitals' dove i medici lo hanno dichiarato morto, era vestito da jogging. La Farnesina, intanto, conferma la morte di un cittadino italiano a Dacca: l'ambasciata italiana ha informato i familiari e segue il caso in stretto contatto con le autorità locali e gli inquirenti.

Tags:
bangladeshcooperanteuccisoitaliano
in evidenza
Paola Ferrari in gol, sulla barca "Niente filtri". Che bomba, foto

Sport

Paola Ferrari in gol, sulla barca
"Niente filtri". Che bomba, foto

i più visti
in vetrina
SPID, tutto ciò che c'è da sapere sull'utile e innovativo sistema informatico

SPID, tutto ciò che c'è da sapere sull'utile e innovativo sistema informatico


casa, immobiliare
motori
Jeep, RAM e FIAT insieme a (RED) per combattere AIDS e COVID-19

Jeep, RAM e FIAT insieme a (RED) per combattere AIDS e COVID-19


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.