A- A+
Esteri
Yemen: uccisa Nora, figlia di 8 anni dell'ideologo di Al Qaeda, da un raid Usa

Yemen: uccisa Nora, figlia di 8 anni dell'ideologo di Al Qaeda, da un raid Usa


“La figlia di Shaykh Anwar Al-Awlaqi è morta martire nel raid Usa oggi in Yemen. Obama ha ucciso suo figlio e ora Trump uccide sua figlia”. Lo ha twittato il gruppo jihadista Al Maqalaat, dichiarando ufficialmente la morte di Nora, la figlia di 8 anni dell’ideologo di Al Qaeda Anwar al-Awlaki , nel primo bombardamento sotto la presidenza di Donald avvenuto domenica.

Nawar al-Awlaki, chiamata Nora, figura tra i civili uccisi nel raid, in cui sono decedute circa 30 persone, tra cui 10 donne e 3 bambini.  Il padre della bambina era già stato ucciso da un bombardamento nel 2011. L'uomo era di origine yemenita ma nato in New Mexico. Si trattava di un imam potente, ritenuto un reclutatore e motivatore dell’Islam radicale. I servizi segreti ameircani lo reputavano un possibile successore di Osama Bin Laden.

 

 

 

Tags:
yemennora al quaedafiglia ideologo al qaedauccisa figlia ideologo al qaeda
in evidenza
Diletta Leotta va in gol, da San Siro a Sanremo. Le foto

Sfilata da sogno e... da ridere

Diletta Leotta va in gol, da San Siro a Sanremo. Le foto


in vetrina
Gruppo FS: un totem al Binario 21 per ricordare le vittime della Shoah

Gruppo FS: un totem al Binario 21 per ricordare le vittime della Shoah


motori
BMW accelera nella mobilità elettrica

BMW accelera nella mobilità elettrica

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.