A- A+
Esteri
Dante in Giappone, da Go Nagai alla Commedia in giapponese: tutti gli eventi

Dante e Giappone, gli eventi per celebrare i 700 anni dalla morte del poeta

barbero giap appro
 

La mostra di Nagai è però solo uno degli eventi culturali che uniranno Italia e Giappone in queste celebrazioni. In occasione di Dante, Terzine from the World, per esempio, venti poeti da tutto il mondo declameranno versi della Divina Commedia con appuntamenti settimanali a partire da lunedì 29 marzo, seguibili dal sito della Casa della poesia di Como: sarà possibile ascoltare Dante in giapponese con Mariko Sumikura e Taeko Uemura, responsabili della Japanese Universal Poetry Association.

È poi la stessa Ambasciata d'Italia in Giappone a comunicare, in accordo con gli Istituti Italiani di cultura di Tokyo e Osaka, il Consolato Generale a Osaka ed Enit, di aver messo in calendario, per tutto il 2021, oltre venticinque tra iniziative ed eventi dedicati alla figura di Dante Alighieri.

"Per celebrare in Giappone la figura del padre della lingua italiana abbiamo inteso mettere a sistema il meglio della nostra offerta culturale con la fitta rete di scuole, università e media giapponesi, certi di raggiungere il grande pubblico locale", ha spiegato Giorgio Starace, Ambasciatore d'Italia a Tokyo. L'audiolibro su Dante realizzato dalla Farnesina, Dalla selva oscura al Paradiso, sarà così condiviso con centinaia di istituti scolastici, atenei e scuole di lingua. Tra le iniziative mediatiche sono allo studio collaborazioni con radio e testate locali.

L'Istituto Italiano di Cultura di Tokyo promuoverà inoltre a settembre una tre giorni di studi danteschi e, il prossimo 27 marzo, un webinar in collaborazione con il professor Alessandro Barbero dal titolo Dante: l'uomo e la sua epoca. Per promuovere un innovativo connubio con le arti tradizionali giapponesi, sono infine in programma rappresentazioni di spettacoli dal vivo (danza e teatro Kabuki) a tema dantesco.

Soichi Nogami e la Divina Commedia in giapponese

Nel 2021 cadono anche i vent’anni dalla morte del professore Soichi Nogami, decano degli italianisti del Giappone e primo traduttore in lingua giapponese della Divina Commedia di Dante Alighieri. Per oltre mezzo secolo è stato impegnato nell'impresa di rendere accessibile al grande pubblico nipponico, cresciuto nella religione scintoista, il viaggio nell'oltretomba cristiana immaginato dal Sommo Poeta.

La traduzione della Divina Commedia apparve nel 1965 e rappresentò un evento culturale internazionale. Per il suo lavoro di quasi trent'anni, Nogami fu premiato dal Comune di Firenze e dalla Società Dantesca Italiana per ''la meritoria impresa'' di aver portato il capolavoro di Dante anche nel paese del Sol Levante. In occasione del ricevimento del premio a Firenze, Nogami parlò dell’“ardua difficoltà” di rendere in giapponese concetti cristiani come purgatorio, paradiso e inferno, ''totalmente estranei alla nostra cultura, ma di grande fascino''.

Soichi Nogami è stato per oltre quarant'anni docente di storia della letteratura italiana all'Università di Kyoto e ha diretto per decenni due pubblicazioni accademiche di studi di italiano in giapponese. La sua passione per le lettere fu da lui mutuata dalla madre, la nota scrittrice Yaeko Nogami. Allo studioso scomparso si deve anche la compilazione del primo ampio vocabolario italiano-giapponese, che vide la luce nel 1954.

Commenti
    Tags:
    dantegiapponetokyodivina commediago nagaisochi nogami
    in evidenza
    Simest, la qualità a supporto della competitività delle pmi italiane

    Esportazioni

    Simest, la qualità a supporto della competitività delle pmi italiane

    i più visti
    in vetrina
    Scatti d'Affari Air France-KLM, firmata partnership commerciale strategica di 10 anni

    Scatti d'Affari
    Air France-KLM, firmata partnership commerciale strategica di 10 anni


    casa, immobiliare
    motori
    Al Villa D’Este debutta la Mostro Barchetta Zagato Powered by Maserati

    Al Villa D’Este debutta la Mostro Barchetta Zagato Powered by Maserati


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.