A- A+
Esteri
Egitto-Francia: Hollande al Cairo, firmati 30 accordi

I rappresentanti di Egitto e Francia hanno gia' firmato 30 accordi e lettere di intenti nell'ambito della visita di tre giorni al Cairo del presidente francese Francois Hollande iniziata ieri. Lo ha reso noto il ministero della Cooperazione internazionale egiziano attraverso un comunicato. La firma degli accordi e' avvenuta in seguito ai colloqui tra Hollande e l'omologo egiziano, Abdel Fattah al Sisi. La intese riguardano i settori dei trasporti; del riammodernamento e messa in sicurezza delle baraccopoli delle periferie; dei cambiamenti climatici; dell'elettricita' e della cultura. E' stata siglata in particolare una lettera d'intenti tra la societa' francese Engie e la compagnia statale egiziana Egas nel campo del gas per uso domestico, mentre un altro memorandum e' stato firmato per facilitare il turismo francese in Egitto. Da parte sua, il ministro egiziano della Cooperazione internazionale, Sahar Nasr, ha firmato "dieci lettere di intenti per la collaborazione militare e per la creazione di un impianto eolico nel Golfo di Suez del valore di 50 milioni di euro". Gli accordi includono, tra le altre cose, il lancio di un satellite per uso civile e militare.

Abdel Fatah al Sisi infastidito dal richiamo di Hollande sui diritti umani - Il presidente egiziano, il maresciallo Abdel Fatah al Sisi, non sembra aver gradito il richiamo di Francoise Hollande che gli ha ricordato al Cairo come "il rispetto dei diritti umani e' un mezzo di lotta contro il terrorismo". Per al Sisi "i criteri europei" sul rispetto dei diritti umani non dovrebbero essere applicati in Paesi in difficolta' come l'Egitto perche' "la regione in cui viviamo e' molto turbolenta". Per il presidente egiziano il concetto di diritti umani dovrebbe includere invece "un'educazione migliore e alloggi migliori" Nessun riferimento da parte di al Sisi al caso di Giulio Regeni e alle migliaia di persone scomparse nel nulla nel suo Paese nel nome della difesa della sicurezza dello Stato. Il presidente francese ha iniziato oggi una visita di 2 giorni in Egitto con una folta delegazione di imprenditori con l'obiettivo di firmare altri lucrosi contratti con il governo cairota, di cui Parigi in Occidente e' uno dei massimi sostenitori

Hollande incontra al Sisi in Egitto - Dopo la tappa in Libano il presidente Francoi Hollande e' al Cairo per una visita di due gionri in cui confermera' il sostegno della Francia all'omologo egiziano, Abdel Fattah al Sisi, con cui e' prevista la firma di numerosi accordi economici. Sullo sfondo sara' discusso anche il tema del rispetto dei diritti umani.

La Francia e' in Occidente tra i maggiori sostenitori di al Sisi sin dal golpe con cui il 3 luglio del 2013 depose il presidente Mohamed Morsi, espressione dei Fratelli Musulmani. Intesa che si riverbera' anche in Libia dove Parigi - malgrado la formazione del governo di unita nazionale sotto egida Onu di Fayez al Serraj - appoggia l'uomo forte di Tobruk, il generale Khalifa Haftar - primo oppositore all'esecutivo di 'Tripoli' - e che ha nel Cairo il massimo sponsor.

Tags:
francia: hollande in egitto per sostenere al sisi
in evidenza
Peggior partenza dal 1961-62 Col Milan Allegri sbaglia i cambi

Disastro Juventus

Peggior partenza dal 1961-62
Col Milan Allegri sbaglia i cambi

i più visti
in vetrina
Bollette Luce e Gas, in arrivo i rincari d’autunno: ecco come difendersi

Bollette Luce e Gas, in arrivo i rincari d’autunno: ecco come difendersi


casa, immobiliare
motori
Ford: arriva la nuova Fiesta connessa ed elettrificata

Ford: arriva la nuova Fiesta connessa ed elettrificata


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.