A- A+
Esteri
Harvey Weinstein: via a un nuovo processo, rischia 140 anni di carcere

Harvey Weinstein, già condannato a 23 anni, ne rischia altri 140
 

Si apre oggi - lunedì 10 ottobre - a Los Angeles, con la selezione della giuria, un nuovo processo contro Harvey Weinstein, l'ex produttore di Hollywood già condannato a 23 anni di carcere a New York per una serie di reati a sfondo sessuale.

Ora il settantenne, che avuto successi come "Pulp Fiction", deve affrontare altri 11 capi d'accusa in un processo che dovrebbe durare due mesi.

In caso di condanna, Harvey Weinstein - che si è dichiarato non colpevole rispetto a tutti i capi d'accusa - potrebbe essere condannato ad altri 140 anni dietro le sbarre.

Le diffuse accuse di abusi e molestie sessuali contro Harvey Weinstein sono esplose nell'ottobre 2017 e la sua condanna a New York nel 2020 è stata una pietra miliare del movimento #MeToo. Lo scorso giugno il fondatore della Miramax ha perso la richiesta di annullamento della condanna per crimini sessuali.

È stato anche accusato separatamente dai procuratori britannici per l'aggressione sessuale nei confronti di una donna a Londra nel 1996. In totale, quasi 90 donne, tra cui Angelina Jolie, Gwyneth Paltrow e Salma Hayek, hanno accusato Harvey Weinstein di molestie o aggressioni. 

Iscriviti alla newsletter
Tags:
harvey weinstein





in evidenza
Affari in rete

Guarda la gallery

Affari in rete


in vetrina
Djokovic re del tennis e del vino: "Produciamo syrah e chardonnay"

Djokovic re del tennis e del vino: "Produciamo syrah e chardonnay"


motori
Ayrton Senna Forever: Omaggio al Campione al MAUTO

Ayrton Senna Forever: Omaggio al Campione al MAUTO

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.