A- A+
Esteri
Jean Asselborn, il ministro lussemburghese della parolaccia

A Vienna va in onda il turpiloquio.

Jean Asselborn, ministro dell’Interno lussemburghese, ha un battibecco con Matteo Salvini e conclude con la più classica delle interazioni francofone: “Merde alors!”, la cui traduzione è molto facile e lasciamo al lettore.

Qui ci interessa l’aspetto, come dire “culturale”, nel senso sociologico del termine, e cioè una disamina sulle modalità espressive.

L’italiano passa all’estero per essere un gesticolatore professionista la cui specialità si accentua scendendo verso sul la penisola per trovare il suo acme a Napoli. E forse è vero. L’italiano medio, ci ricorda spesso simpaticamente Der Spiegel, periodico tedesco da sempre a noi ostile, è tutto pastasciutta, P38, spaghetti e mandolino.

C’è anche da dire che fin dai tempi di Giulio Cesare, i galli con Asterix, non hanno mai sopportato “questi cugini del sud” un po’ neri, emotivi e gesticolanti. Però l’episodio del ministro “gallico” e con ciò intendo di cultura (?) francofona è esemplificativo di come poi tutto il mondo sia paese.

Nel dialogo a Vienna Asselborn ha sfatato in un colpo solo tutti i miti e i pregiudizi: il gallico si è dimostrato volgare -come ha fatto notare pacatamente Salvini- ignorante, presuntuoso e soprattutto un parolacciaro di prim’ordine. Se questa vicenda fosse accaduta ad un italiano i nostri giornaloni avrebbero impallinato per anni il responsabile -come fecero in effetti con l’esuberante Berlusconi europeo- ed invece ora minimizzano -alcuni scrivono che è solo un intercalare-, mentre il Pd lancia anche l’idea che la “sinistra deve ripartire dal Lussemburgo”. Forse, diciamo, dopo quello che è accaduto meglio dire “L’Italia deve ripartire dal Lussemburgo”, senza più limitanti complessi di inferiorità: altri sono molto peggio.

 

 

 

Commenti
    Tags:
    jean asselbornmatteo salvinimerdeder spiegelasterix
    in evidenza
    Messi il Re Mida del calcio 110 milioni per tre anni al PSG

    Neymar superato da Leo

    Messi il Re Mida del calcio
    110 milioni per tre anni al PSG

    i più visti
    in vetrina
    Bollette Luce e Gas, in arrivo i rincari d’autunno: ecco come difendersi

    Bollette Luce e Gas, in arrivo i rincari d’autunno: ecco come difendersi


    casa, immobiliare
    motori
    SEAT MÓ eScooter 125: il primo motociclo elettrico della Casa di Barcellona

    SEAT MÓ eScooter 125: il primo motociclo elettrico della Casa di Barcellona


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.