A- A+
Esteri
Joe Biden risorge come l’araba fenice con il voto afroamericano e moderato
(fonte Lapresse)

La corsa alle presidenziali democratiche sta presentando un paio di caratteristiche insolite, la prima è quella di aver un candidato che ha battuto tutti i record precedenti per quantità di soldi spesi ( circa 500 milioni di dollari) con un risultato deludente, Michael Bloomberg. Secondo che nonostante un alto numero di donne in corsa solo due uomini ultrasettantenni si contendono la partita.

La sorpresa di questo Super Tuesday è stata, senza ombra di dubbio la vittoria di Joe Biden, in ben 9 dei 14 Stati in palio.

Una vittoria più rotonda del previsto in Texas, Virginia, Carolina del Norte, Massachusetts, Oklahoma, Tennessee, Arkansas, Minnesota y Alabama.In un caso soprattutto, quello del Texas, la vittoria è stata inaspettata.

Joe Biden risorge come l'araba fenice

L’exvicepresidente di Barack Obama è magicamente risorto grazie a 4 aspetti principali: il primo è stato il ritiro dei due candidati moderati Pete Buttigieg e Amy Klobuchar che gli hanno regalato i loro voti dell’ala moderata che Biden stesso rappresenta .

Il secondo sicuramente il voto degli afroamericani che hanno rivisto in Biden il programma di Barack Obama e sperano che l’uomo, che gli è rimasto accanto per anni, possa aver assimilato il sentiment del primo e ‘loro’ presidente nero della storia americana.

Il terzo è stato il flop, veramente significativo, di ‘quell’invitato di pietra’ un po’ snob che avrebbe potuto sparigliare le carte dall’alto dei suoi milioni di dollari, Michael Bloomberg.

Gli spot che hanno inondato i canali televisivi americani con il suo messaggio e la sua immagine  non hanno convinto né  bucato il video. Non è certo nemmeno che continui nemmeno la corsa e questo potrebbe ulteriormente favorire Biden.

Quarto la mancanza di una forte affluenza ( minore rispetto al 2016) di giovani dai 18 ai 29 anni. Una forte affluenza  avrebbe potuto favorire il rappresentante della sinistra estrema Bernie Sanders.

Quinto, ultimo punto ma non ultimo, le ‘phisique du role’ di Biden ha voluto la meglio sull’immagine un po’ più ‘old faschion’ di Sanders. 77 anni il primo, 78 il secondo ma l’immagine di presidente ‘american style’ Biden ce l’ha, Sanders no.

Due candidati di lunga esperienza, di grande esperienza in presidenziali, tre volte Biden, due volte Sanders, il primo pro establishment , il secondo anti establishment.

Nulla ancora è deciso.

La gara è lunga ma, ieri sera, Biden è risolto come l’araba fenice.

Loading...
Commenti
    Tags:
    bidenvotosandersafroamericaniobama
    Loading...
    i più visti
    

    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Bentley lancia la nuova Bentyaga Hybrid

    Bentley lancia la nuova Bentyaga Hybrid


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.