A- A+
Esteri
Londra, 75mila contro Cameron. Contestano l'austerità. Le foto

Chi l'avrebbe mai detto. Appena rieletto il governo Cameron, Londra già lo contesta e diventa per un giorno capitale delle battaglie anti-austerity. Un vasto cartello di gruppi politici di sinistra ha convocato infatti una manifestazione che nel pomeriggio prenderà le mosse dalla City, davanti alla Bank of England, per arrivare a Westminster, a Parliament Square, per contestare le politiche rigoriste del governo conservatore di David Cameron.

Sono previste decine di migliaia di partecipanti, 75.000 secondo gli organizzatori. Manifestazioni sono previste in tutta la Gran Bretagna, ma la più importante sarà proprio nella capitale. Alla marcia partecipano anche pacifisti e ambientalisti e diversi Vip, come l'attore, cantante e conduttore britannico Russell Brand. La leader del partito ambientalista, Natalie Bennett, ha già parlato: "C'è qualcuno del Fondo Monetario qui? Credo di no, ma l'Fmi ha detto che l'austerity di George Osborne è una cattiva politica ed è la direzione sbagliata per la Gran Bretagna. L'austerity fa pagare ai poveri l'avidità e la corruzione dei banchieri e noi non vogliamo più avallarla".

Alla manifestazioni sono presenti anche attivisti contro il nucleare. Kate Hudson, segretario generale di Campaign for Nuclear Disarmament, ha detto che la mobilitazione è "il modo per convincere il governo a non rinnovare il programma nucleare Trident.

Intanto la polizia ha inasprito i controlli sugli attivisti, riferisce il Guardian, proibendo ad alcuni di loro coinvolti in disordini in occasione di una precedente protesta di avvicinarsi oggi al centro di Londra. L'esponente della sinistra laburista Jeremy Corbyn, che partecipa alla manifestazione, ha detto alla Bbc che l'austerità è una "copertura" per una crescente disuguaglianza. Corbyn, che corre per la leadership del suo partito, ha detto che il Labour "ha comprato l'agenda di tagli aall spesa pubblica" dei Tories in campagna elettorale. La Gran Bretagna "è diventata una società più ingiusta, sta diventando una società più ingita e l'austerità di fatto è una copertura per la crescita della disuguaglianza" ha detto Corbyn.

 

Tags:
gran bretagna
in evidenza
La confessione di Francesca Neri "Sono una traditrice seriale"

Guarda la gallery

La confessione di Francesca Neri
"Sono una traditrice seriale"

i più visti
in vetrina
Nexi Debit Premium: una nuova carta di debito esclusiva su rete Visa

Nexi Debit Premium: una nuova carta di debito esclusiva su rete Visa


casa, immobiliare
motori
Nuova Opel Astra, inizia una nuova era

Nuova Opel Astra, inizia una nuova era


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.