A- A+
Esteri
Macron-Merkel, luci e ombre nell'incontro

Luci e ombre nel preaccordo tra Emmanuel Macron e Angela Merkel, in vista dell’incontro europeo incentrato su molti temi ma con un focus particolare sui migranti.

L’Italia con un cambiamento di rotta sulla politica di accoglienza ha di fatto costretto Francia e Germania, sorridenti belle addormentate, e pure l’Europa a uscire allo scoperto su un tema lasciato troppo a lungo sulle spalle italiane. Aldilà dell’ormai usurate parole dei due leader ‘ l’Italia non deve essere lasciata sola e siamo pronti a ricevere le sue richieste’ qualcosa pare si stia muovendo.

Migranti e politica europea. Hot spot fuori confine

Nella bozza di accordo, uscita su questa tematica, pare prendere consistenza la proposta caldeggiata dal premier Giuseppe Conte che vorrebbe la creazione di centri di accoglienza al di fuori dell’Europa. Veri e propri hot spot gestiti dall’Europa ma in territori diversi come Albania, Tunisia, Kosovo e Serbia.

 

E questo potrebbe essere sicuramente un vantaggio per l’Italia e per l’Europa tutta. Poter gestire fuori dai confini europei le prime pratiche di validazione o meno dei richiedenti asilo permetterebbe di poter accogliere quelli che ne hanno diritto, saperne il numero e conseguentemente predisporne un’equa redistribuzione.

Poi si è parlato del potenziamento di Frontex, la difesa delle frontiere con maggiori forze europee.

Migranti e politica europea. Fermare i movimenti interni dei migranti

Purtroppo per noi è emersa pure la necessità di fermare assolutamente i movimenti interni dei migranti all’interno dei paesi europei. 

Questo significherebbe tenere tutti quelli che sbarcano, e in questo caso il nostro paese sarebbe sicuramente svantaggiato.

 

Sopra tutto pero’ si è capito come la Riforma del Trattato di Dublino sia al momento una vera e propria utopia.

Migranti e politica europea. Un'utopia la Riforma del Trattato di Dublino

Se questa linea verrà confermata nel prossimo incontro allargato il bilancio per l’Italia potrebbe essere positivo poiché la realizzazione degli hotspot ( sicuramente non facile) potrebbe garantire una gestione più corretta di chi davvero può  richiedere asilo. Il potenziamento di Frontex dovrebbe assicurare  più controlli e quindi meno sbarchi. 

Poi i migranti che arriveranno nei Paesi europei perché ‘rifugiati’ veri potranno davvero essere accolti e aiutati in una maniera totale e non con l’odierna accoglienza schizofrenica.

Certo è che il cambio di rotta del Governo italiano ha smosso davvero le acque mettendo il problema al primo posto nell’agenda europea. 

 

  

 

 

Tags:
macronmerkelconte
in evidenza
Nicole Minetti su Instagram Profilo vietato agli under 18

Le foto valgono più delle parole...

Nicole Minetti su Instagram
Profilo vietato agli under 18

i più visti
in vetrina
Meteo inverno 2021 2022, sarà l'anno della neve in pianura. Tanta, tantissima

Meteo inverno 2021 2022, sarà l'anno della neve in pianura. Tanta, tantissima


casa, immobiliare
motori
Ford Mustang Mach-E GT: il più potente SUV elettrico Ford approda in Italia

Ford Mustang Mach-E GT: il più potente SUV elettrico Ford approda in Italia


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.