A- A+
Esteri
Marchionne impallinato da Obama

Sergio Marchionne, famoso per gli avvitamenti carpiati con cui cambia, a seconda delle convenienze, alleati e amici stavolta è rimasto impallinato dall’ ex amico Obama che non gli ha perdonata l’ennesima capriola a favore del Presidente eletto Trump.

Infatti, l’incauto Marchionne, per ingraziarsi prontamente il nuovo potente aveva dichiarato qualche giorno fa che la Fca (Fiat Chrysler auto) avrebbe investito negli Usa e precisamente in Michigan e Ohio ben 1 miliardo di dollari producendo 2.000 posti di lavoro made in Usa.

Il nuovo presidente Trump aveva molto apprezzato e ringraziato pubblicamente Marchionne provocando però le ire vendicative del primo presidente nero della storia Usa che non l’aveva presa bene.

Detto fatto. Come l’attacco ai diplomatici russi il vendicativo Obama ha colpito, tramite la Epa, cioè l’agenzia americana di protezione ambientale la Fca accusandola di aver manomesso il software di controllo delle emissioni dei diesel come la Volkswagen.

Il che ha provocato un danno immediato alla Fca di -16.1% sul mercato azionario e la possibilità di una mega multa di 4.63 miliardi di dollari.

Ora non si sa quanto operativa possa essere questa operazione del velenoso Obama visto che probabilmente fra una settimana Trump rimetterà tutto a posto come con la Russia ma la dice lunga su che tipo ha governato la Casa Bianca per otto anni e il pericolo che il mondo ha corso in mano ad un egocentrico radical - chic che è stato eletto solo perché appartenente ad una minoranza senza alcun reale merito politico.

 

Tags:
marchionnetrumpobama
in evidenza
Terence Hill lascia Don Matteo Applauso d'addio della troupe

VIDEO

Terence Hill lascia Don Matteo
Applauso d'addio della troupe

i più visti
in vetrina
SPID, tutto ciò che c'è da sapere sull'utile e innovativo sistema informatico

SPID, tutto ciò che c'è da sapere sull'utile e innovativo sistema informatico


casa, immobiliare
motori
Dacia: nuovo restyling per un Duster che va sempre più...SUV

Dacia: nuovo restyling per un Duster che va sempre più...SUV


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.