A- A+
Esteri
Marò, l'Italia fa ricorso alla Corte Suprema indiana

L'Italia presenterà un ricorso alla Corte Suprema indiana per la sorte dei due marò, Massimiliano Latorre e Salvatore Girone. La decisione è stata presa dopo il rinvio del governo indiano della presentazione dei capi di accusa contro i due militari. Si prova a scongiurare la pena capitale seguendo l'interpretazione della legge antiterrorismo (Sua Act).

Antonio Tajani, vicepresidente della Commisssione Europea, nel frattempo è stato chiaro durante un intervento a 'Prima di tutto', il programma del direttore Antonio Preziosi su Radio 1: "Nella lettera che ho scritto lunedì, proponevo al Presidente della Commissione, Barroso, e alla vicepresidente Ashton che, qualora ci fosse una richiesta o, peggio, una sentenza di condanna a morte per i due maro', l'Europa non potrebbe non intervenire, interrompendo la trattativa per gli accordi di libero scambio con l'India, rinegoziando anche le tariffe favorevoli che l'Europa applica all'India".

"Aspettiamo a vedere quale sara' la decisione della magistratura indiana, ma certamente per quanto riguarda l'Unione Europea - prosegue - l'ipotesi di una condanna alla pena di morte per i maro' e' inaccettabile. La pena di morte va contro tutti i principii dell'Unione Europea. L'Europa ha otttenuto il premio Nobel anche per il suo impegno contro la pena di morte, pertanto una scelta come questa, contro due marinai impegnati nella lotta contro la pirateria, sarebbe del tutto inaccettabile".

"Ho illustrato dettagliatamente il caso a Barroso, il quale mi ha confermato, l'impegno dell'Unione europea per una soluzione positiva del caso e mi ha ribadito che tutti a Bruxelles sono contro la pena di morte, quindi il messaggio e' molto chiaro. Nella mia lettera a Barroso ad Ashton ho ribadito che quello per i due maro' deve essere un processo giusto, equo. Condannare a morte persone che si sospettano di terrorismo sarebbe una decisione ingiusta, che violerebbe tutte le regole di giustizia e civilta'", conclude Tajani.

Tags:
maròitalia
in evidenza
Tra iperemesi e anoressia Paura nel Regno Unito per Kate

La principessa pesa 45 chili, preoccupati sudditi e fan

Tra iperemesi e anoressia
Paura nel Regno Unito per Kate


in vetrina
Malocclusione dentale: cos’è, quali sono le sue conseguenze e come trattarla

Malocclusione dentale: cos’è, quali sono le sue conseguenze e come trattarla


motori
Mercedes, gli show room si trasformano in point of Experience

Mercedes, gli show room si trasformano in point of Experience

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.