A- A+
Esteri
Myanmar, San Suu Kiy entra nel governo

Non entrata dalla porta principale del potere in Myanmar, la leader della ormai ex opposizione Aung San Suu Kyi, rientra dalla finestra con un incarico di primo piano. La Costituzione della giunta militare le impediva (moglie e madre di cittadini stranieri) di diventare presidente, carica cui ha fatto nominare un suo fedelissimo che ora ricambia includendola nel governo.

Il premio Nobel per la Pace, che all'indomani del trionfo ale elezioni legislative di novembre aveva preannunciato che sarebbe stata lei a comandare sul prossimo presidente, e' stata nominata da Htin Kyaw, fedelissimo e suo ex autista, ministro. Anche se non e' chiaro quale dicastero le sia stato affidato gli osservatori ritengono le sara' assegnati il prestigioso incarico degli Affari Esteri, che le consentirebbe di far par parre dell'influente Consiglio per la Sicurezza.

Di fatto sarebbe lei, "la signora" come e' conosciuta nel Paese, l' 'uomo' forte del Paese. A dare l'annuncio il presidente del Parlamento Mann Win Khaing Than. I deputati dovranno votare sull'esecutivo entro la fine della settimana.

Tags:
myanmarsan suu kiy
in evidenza
Nicole Minetti su Instagram Profilo vietato agli under 18

Le foto valgono più delle parole...

Nicole Minetti su Instagram
Profilo vietato agli under 18

i più visti
in vetrina
Meteo inverno 2021 2022, sarà l'anno della neve in pianura. Tanta, tantissima

Meteo inverno 2021 2022, sarà l'anno della neve in pianura. Tanta, tantissima


casa, immobiliare
motori
Ford Mustang Mach-E GT: il più potente SUV elettrico Ford approda in Italia

Ford Mustang Mach-E GT: il più potente SUV elettrico Ford approda in Italia


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.