A- A+
Esteri
Orban sfida l'Ue e sposa la Russia: ospiterà due reattori nucleari di Putin
Vladimir Putin e Victor Orban

Ungheria, autorizzata la costruzione di due reattori nucleari made in Russia

L'Ungheria, che mantiene rapporti di cooperazione con Mosca malgrado la sua appartenenza all'Unione europea, ha autorizzato la costruzione di due nuovi reattori da parte della russa Rosatom, che non è stata inserita nell'elenco delle aziende sanzionate a Bruxelles, che saranno operativi nel 2030. Il permesso del regolatore nazionale apre la strada all'estensione della centrale di Paks da quattro a sei reattori. Il progetto costerà 12,4 miliardi di dollari e consentirà di raddoppiare la capacità dell'impianto. La Russia finanzierà la gran parte del progetto, con un prestito di dieci miliardi di dollari e l'Ungheria si farà carico subito dei rimanenti 2,4 miliardi.

"E' un grande passo, una pietra miliare importante", ha commentato il ministro degli Esteri Peter Szijjarto con un post su Facebook. I lavori inizieranno nelle prossime settimane. Il primo reattore dell'unica centrale nucleare ungherese ha iniziato a essere costruito negli anni Ottanta con tecnologia sovietica. La Finlandia lo scorso maggio ha cancellato il progetto per una nuova centrale nucleare costruita con tecnologia russa. E a marzo, la compagnie ceca dell'energia Cez ha lanciato una gara per una nuova centrale a cui però Rosatom e la cinese General Nuclear non sono state autorizzate a partecipare. E a giugno la Cez ha smesso di usare combustibili russi per la centrale di Temelin, iniziando ad acquistarli dalla Francia e dagli Stati Uniti. 

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    orbanputin





    in evidenza
    Affaritaliani.it cambia la proprietà: entrano Antelmi, Massa e Brave Capital

    Perrino resta direttore

    Affaritaliani.it cambia la proprietà: entrano Antelmi, Massa e Brave Capital

    
    in vetrina
    Fuorisalone, la guida di Affari agli eventi della Milano Design Week 2024

    Fuorisalone, la guida di Affari agli eventi della Milano Design Week 2024


    motori
    Mercedes-Maybach e LaChapelle insieme alla Milano Design Week

    Mercedes-Maybach e LaChapelle insieme alla Milano Design Week

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.