A- A+
Esteri
Primo Maggio, scontri in Turchia e in Corea


Primo Maggio con scontri di piazza in diversi paesi del mondo. In Turchia, la polizia ha usato i lacrimogeni per disperdere una manifestazione del Primo maggio nel quartiere Besiktas di Istanbul. Gli agenti sono intervenuti nel momenti in cui i manifestanti avevano cominciato a dirigersi verso piazza Taksim.
 
In tutto sono circa 20.000 i poliziotti impegnati con 70 veicoli armati a Istanbul per impedire manifestazioni nella piazza simbolo del movimento anti-Erdogan a piazza Taksim legate al primo maggio. Almeno 70 persone sono state arrestate nelle prime ore del giorno. La piazza è inaccessibile da ogni lato in un'area di almeno 3 chilometri. Secondo alcuni media sarebbero stati arrestati anche 30 membri del Partito Comunista che erano riusciti ad arrivare a Taksim passando attraverso un hotel.  Manifestazioni sono invece in corso in altre città del Paese.
 
Tensione anche in Corea del Sud. In occasione della ricorrenza del Primo maggio, migliaia di persone sono scese in piazza a Seul  per protestare contro le politiche del lavoro intraprese dal governo coreano. I manifestanti hanno occupato diverse strade del centro e hanno dato vita a scontri con la polizia. Alla manifestazione si sono unite anche le famiglie delle vittime del traghetto affondato circa un anno fa, incidente che è costato la vita a circa 300 persone.
 
Scontri anche a Weimar, in Germania, dove un gruppo di giovani neonazisti ha attaccato la parata del Primo Maggio. Il primo bilancio parla di diversi feriti lievi e di decine di arresti.

Tags:
primo maggiocoreaturchia
in evidenza
Messi il Re Mida del calcio 110 milioni per tre anni al PSG

Neymar superato da Leo

Messi il Re Mida del calcio
110 milioni per tre anni al PSG

i più visti
in vetrina
Bollette Luce e Gas, in arrivo i rincari d’autunno: ecco come difendersi

Bollette Luce e Gas, in arrivo i rincari d’autunno: ecco come difendersi


casa, immobiliare
motori
La nuova Peugeot 308 diventa premium

La nuova Peugeot 308 diventa premium


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.