A- A+
Esteri
La Siria divide Stati Uniti e Russia. Faccia a faccia Obama-Putin

La crisi in Siria è al centro del dibattito internazionale, dopo che la Francia ha bombardato per la prima volta le postazioni dello Stato Islamico nell’est del Paese. Il nodo da sciogliere è il futuro di Bashar Al-Assad. Per l’Iran la priorità deve essere quella di sconfiggere l’Isis, mentre Parigi esclude qualsiasi ruolo futuro del presidente alawita. Intanto, mentre si rafforza la cooperazione nel fronte russo-sciita, è atteso per oggi, a margine dei lavori dell’Assemblea generale delle Nazioni Unite, un incontro fra il presidente russo Putin e quello americano Obama.

Parigi ha bombardato lo Stato Islamico in Siria per “legittima difesa”, colpendo i luoghi nei quali si preparavano attacchi terroristici contro la Francia. Così il presidente Hollande e il primo ministro Valls hanno legittimato i raid, i primi compiuti da aerei francesi in territorio siriano. Hollande non abbandona la ricerca di una soluzione diplomatica ma precisa che “il futuro della Siria non può passare dal presidente Bashar al-Assad. Per il presidente iraniano Rohani, presente a New York insieme ad altri leader mondiali per l’Assemblea generale dell’Onu, bisogna invece prima eliminare la minaccia jihadista e poi pensare ad un nuovo ed eventuale governo siriano. Difende Assad anche il presidente russo Putin, che ha avviato una collaborazione tra le intelligence di Russia, Siria, Iran e Iraq contro gli uomini del sedicente califfato. Il capo del Cremlino accusa poi gli Stati Uniti di aiutare i ribelli anti-Assad in maniera illegittima e controproducente perché, dice, “molti di coloro che sono stati addestrati adesso stanno unendosi ai jihadisti con delle armi americane”. La risposta di Obama è attesa per oggi, quando a New York ci sarà l’atteso faccia a faccia con Putin.

Tags:
putinobama
in evidenza
Carolina, la musa del calcio Regina della serie B in tv

Stramare, nuova Diletta

Carolina, la musa del calcio
Regina della serie B in tv

i più visti
in vetrina
Meteo inverno 2021 2022, sarà l'anno della neve in pianura. Tanta, tantissima

Meteo inverno 2021 2022, sarà l'anno della neve in pianura. Tanta, tantissima


casa, immobiliare
motori
Nissan svela il nuovo veicolo commerciale leggero Townstar

Nissan svela il nuovo veicolo commerciale leggero Townstar


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.