A- A+
Esteri
"Putin morto da tempo (assassinato), c'è un sosia". Giallo a Mosca

Russia, Putin, malato, ha un sosia. Ma potrebbe perfino essere stato assassinato mesi fa


Putin si sarebbe sottoposto a cure per un tumore in stadio avanzato lo scorso aprile. E' quanto afferma il settimanale "Newsweek", secondo cui l'informazione e' contenuta in un rapporto riservato redatto dall'intelligence degli Stati Uniti il mese scorso. L'indiscrezione, divulgata al settimanale da "tre leader dell'intelligence Usa" che hanno letto personalmente il documento, giunge al culmine di mesi di indiscrezioni sui presunti problemi di salute del presidente russo, recentemente smentiti dal ministro degli Esteri Sergej Lavrov. Secondo le fonti, il rapporto conferma anche che Putin e' stato bersaglio di un tentativo di assassinio lo scorso marzo, e che per tale ragione il capo dello Stato russo sarebbe sempre piu' "paranoico in merito alla sua stretta sul potere".

Secondo uno dei funzionari d'intelligence consultati da "Newsweek", "la stretta di Putin sul potere e' solida ma non piu' assoluta", e il Cremlino sarebbe teatro di intrighi "senza precedenti" dall'ascesa al potere del presidente russo. Lo stesso settimanale statunitense mette pero' in guardia in merito alla reale attendibilita' delle indiscrezioni d'intelligence, ricordando come in passato valutazioni simili in merito allo stato di salute dell'ex leader iracheno Saddam Hussein e del leader di al Qaeda Osama bin Laden abbiano influito sui processi decisionali degli Stati Uniti per poi rivelarsi errate.

Torna così d'attualità la voce, uscita qualche settimana fa, secondo la quale il presidente russo sarebbe morto, assassinato, da tempo. Putin starebbe infatti usando un sosia per paura di essere assassinato. Fonti dell'intelligence britannica ritengono che il l'uomo forte del Cremlino tema che i capi militari russi possano organizzare un colpo di stato dopo aver licenziato otto alti generali per la loro incapacità di conquistare l'Ucraina.

Una fonte dell'intelligence ha affermato al Daily Star: "Sappiamo che Putin è paranoico riguardo alla sua sicurezza e questa decisione mostra solo quanto seriamente la sua cerchia stia prendendo in seria considerazione la minaccia contro la sua vita".

“Il suo stretto team di protezione si assicura sempre che il suo cibo sia controllato, nessuno si avvicini a lui senza la loro approvazione. Ma gli ex capi di stato maggiore, generali e funzionari dell'FSB (servizi segreti) conoscono i punti deboli del sistema. Non sarei affatto sorpreso se nei prossimi mesi dovessimo sentire della morte di Putin e il motivo addotto sarebbe un infarto o una malattia a lungo termine. Dubito che ammetteranno che è stato un colpo di stato interno".

Ma altri fonti dell'intelligence britannica, qualche settimana fa, non escludevamo che Putin potesse già essere stato ucciso da settimane e ora in televisione si vedrebbe il suo sosia. La notizia non uscirebbe prima del 2023 per non provare il caos a Mosca e in Russia.

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    putin assassinatoputin malatoputin mortoputin sosia





    in evidenza
    Eleonora Riso trionfa a Masterchef 13: la cameriera "fuori dagli schemi"

    Chi è la vincitrice del cooking show di Sky

    Eleonora Riso trionfa a Masterchef 13: la cameriera "fuori dagli schemi"

    
    in vetrina
    Top 100 Informazione online: boom di Affaritaliani.it a gennaio (+33%)

    Top 100 Informazione online: boom di Affaritaliani.it a gennaio (+33%)


    motori
    Maserati GranCabrio: lusso e prestazioni nella nuova convertibile del Tridente

    Maserati GranCabrio: lusso e prestazioni nella nuova convertibile del Tridente

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.