A- A+
Esteri
Spionaggio russo, Stefania Craxi: "Molto più grave di quello che si dice..."
Stefania Craxi

Spionaggio russo, Stefania Craxi: "Molto più grave di quello che si dice..."

Stefania Craxi (FI): “Vicenda spionaggio russo molto più grave di quanto si dice. C’è una partita geopolitica nel cortile di casa nostra. L’Europa rischia di perdere la sua influenza nel Mediterraneo. Bene visita Draghi in Libia, ma non abbiamo più un rapporto privilegiato. Sui vaccini ennesimo fallimento dell’UE”. Stefania Craxi, senatrice di Forza Italia, è intervenuta ai microfoni della trasmissione “L’Italia s’è desta”, condotta dal direttore Gianluca Fabi, Matteo Torrioli e Daniel Moretti su Radio Cusano Campus.

Sulla vicenda dello spionaggio russo. “Ci sono stati dei precedenti, non è la prima notizia di questo genere –ha affermato Craxi-. Questa vicenda non la ritengo grave solo dal punto di vista dei rapporti bilaterali con un Paese che l’Italia ha sempre considerato amico, ma anche perché mi fa pensare che ci sia una partita geopolitica molto importante in corso nel cortile di casa nostra. Nel momento in cui gli Usa respingono la Russia e la incasellano tra i nemici dell’Occidente, spingono la Russia sul fronte asiatico. La Cina ha già invaso l’Africa con un capitalismo estrattivo che tutto prende e nulla lascia, la Russia sta giocando una partita mediterranea, se l’Europa perdesse l’Africa e il Mediterraneo perderebbe anche la sua naturale area di influenza. Per questo dico che bisogna porsi il tema di rinforzare l’impegno europeo nella Nato, come del resto ci stanno chiedendo i presidenti americani”.

Sulla visita in Libia di Draghi e Di Maio. “La Libia è il paradigma dell’impossibilità dell’Europa di avere una politica estera comune, in Libia ogni Paese europeo ha perseguito i propri interessi. E’ stato anche il paradigma della nostra ormai fallita velleità di essere leader nel Mediterraneo. Quando siamo stati trascinati nell’attacco in Libia contro Gheddafi abbiamo commesso un atto terribile, qualche mese prima di quell’attacco avevamo firmato un patto di cooperazione ed amicizia che addirittura ci impegnava a scendere in campo a fianco della Libia in caso di attacco esterna, come pensate che adesso guardino l’Italia i libici? Penso che Draghi abbia ben in testa che la Libia dovrebbe essere un punto fondamentale dell’agenda interna, ma non abbiamo più quel rapporto speciale che avevamo con la Libia”.

Sui vaccini. “E’ l’ennesimo fallimento dell’Europa che ha di nuovo mostrato i suoi limiti, l’incapacità di essere unita e lungimirante. Basti vedere cosa succede in Gran Bretagna che dall’UE è uscita, è un invito ad aprire gli occhi su un’Europa che continua a non funzionare, la burocrazia che ha preso il comando al posto della politica non funziona”.

Commenti
    Tags:
    spionaggio russospionaggio italianospionaggio russiaspionaggio italia russiastefania craxi
    Loading...
    Loading...
    in evidenza
    Covid, tranquilli finirà tutto Mi raccomando vacciniamoci…

    Costume

    Covid, tranquilli finirà tutto
    Mi raccomando vacciniamoci…

    i più visti
    in vetrina
    Diletta Leotta: "Matrimonio con Can Yaman? Non è saltato e..."

    Diletta Leotta: "Matrimonio con Can Yaman? Non è saltato e..."


    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Ferrari 812 Superfast, svelate le prime immagini

    Ferrari 812 Superfast, svelate le prime immagini


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.