A- A+
Esteri
Trump, niente stipendio da 400mila dollari.Per lui solo un dollaro all'anno

Il presidente eletto statunitense, Donald Trump, ha annunciato che rinuncera' allo stipendio da 400mila dollari alla Casa Bianca, prendendo solo il minimo richiesto, un dollaro l'anno. Lo ha reso noto nell'intervista alla CBS nel programma '60 Minutes'. "Credo che per legge io debba prendere un dollaro: prendero' dunque un dollaro all'anno", ha detto. Poco prima aveva ammesso di non sapere a quanto ammonti lo stipendio da presidente e quando gli e' stato detto, 400mila dollari l'anno, ha puntualizzato che vi rinuncera': "Non lo prendero'", ha detto il magnate, che e' tornato a difendere la sua decisione di non pubblicare la sua denuncia dei redditi durante la campagna elettorale. Lo fara', ha detto, "al momento opportuno".

Tags:
trump rinuncia stipendiotrump stipendio un dollaro
in evidenza
Imprese colpite dalla guerra SIMEST lancia una campagna aiuti

Ucraina

Imprese colpite dalla guerra
SIMEST lancia una campagna aiuti


in vetrina
Fotovoltaico Plug and Play, ecco la soluzione green contro la crisi energetica

Fotovoltaico Plug and Play, ecco la soluzione green contro la crisi energetica


motori
Citroën Ami 100% ëlectric, entra in servizio al Genova City Airport.

Citroën Ami 100% ëlectric, entra in servizio al Genova City Airport.

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.