A- A+
Esteri

La militante tunisina Amina Sboui, liberata a inizio agosto dopo due mesi e mezzo di detenzione, ha annunciato che abbandonerà il gruppo femminista Femen, che accusa di islamofobia e di avere un sistema di finanziamento opaco.

"Non voglio che io mio nome sia associato a un'organizzazione islamofoba. Non mi è piaciuta l'azione in cui le ragazze strillavano 'Amina Akbar, Femen Akbar' (una parodia di preghiera) davanti all'ambasciata di Tunisia in Francia, o quando hanno bruciato la bandiera di Tawhid (dogma fondamentale dell'islam) davanti alla moschea di Parigi", ha dichiarato all'edizione maghrebina del sito di informazione dell'Huffington Post.

"Questo ha colpito molti musulmani e molte persone a me vicine. Serve rispettare la religione di tutti", ha aggiunto. Amina alludeva a due azioni realizzate da Femen in Francia per sostenerla mentre era in detenzione provvisoria per aver dipinto a metà maggio la parola "Femen" sul muretto di un cimitero di Kairouan (150 chilometri a sud di Tunisi), con l'obiettivo di denunciare un corteo di un movimento salafita interdetto dalle autorità.

La ragazza 18enne ha inoltre criticato la scarsa trasparenza dei finanziamenti di Femen, un'organizzazione femminista fondata in Ucraina e ormai con sede a Parigi, famosa per le sue proteste a seno nudo in sostegno dei diritti delle donne e contro le dittature.
 

Tags:
islamtunisiaaminafemen
in evidenza
Carolina, la musa del calcio Regina della serie B in tv

Stramare, nuova Diletta

Carolina, la musa del calcio
Regina della serie B in tv

i più visti
in vetrina
Meteo inverno 2021 2022, sarà l'anno della neve in pianura. Tanta, tantissima

Meteo inverno 2021 2022, sarà l'anno della neve in pianura. Tanta, tantissima


casa, immobiliare
motori
Nissan svela il nuovo veicolo commerciale leggero Townstar

Nissan svela il nuovo veicolo commerciale leggero Townstar


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.