A- A+
Esteri
Trump blocca le importazioni di cotone dallo Xinjiang: "Sfruttano gli uiguri"
(fonte Lapresse)

L'amministrazione di Donald Trump inasprisce le tensioni commerciali con la Cina mettendo al bando le importazioni di cotone e di prodotti di cotone della Xinjiang Production and Construction Corps, un'organizzazione quasi militare accusata di utilizzare come forza lavoro gli uiguri detenuti come schiavi. Lo ha reso noto l'agenzia statunitense Customs and Border Protection. Washington ha messo al bando l'importazione di prodotti di diverse società cinesi dello Xinjiang "dove gli uiguri e altre minoranze musulmane vengono rinchiusi in campi di lavoro".

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    usacinatrumpxinjiangimportazioniuiguritrump cinaimportazioni usaxinjiang uiguriusa cina ultimissime
    in evidenza
    Neve e gelo all'assalto dell'Italia Le previsioni sono da brivido

    Meteo, offensiva siberiana

    Neve e gelo all'assalto dell'Italia
    Le previsioni sono da brivido

    i più visti
    in vetrina
    Kendall Jenner sfida meteo, neve e gelo in bikini nero. Guarda che stivali!

    Kendall Jenner sfida meteo, neve e gelo in bikini nero. Guarda che stivali!


    casa, immobiliare
    motori
    Audi rinnova la  partnership con Cortina per valorizzare l’ecosistema montano

    Audi rinnova la  partnership con Cortina per valorizzare l’ecosistema montano


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.